Lo Scrigno di Ossian di Carmen Margherita Di Giglio

1938. In fuga dal suo amore impossibile per l’affascinante e misteriosa Paolina, sua zia, il giovane pianista Andrea Ligerio lascia la vecchia casa paterna in Lucania per trasferirsi in Germania.Qui il suo destino si incrocia con quello del duca Philipp Rosenberg, potente e ricco protettore di artisti, che lo introduce nel suo castello di Werdenstein con l’intento di favorirne la carriera pianistica. Ma una volta entrato fra quelle mura, circondato da una corte di personaggi stravaganti e imprevedibili, il giovane scoprirà che non è così facile uscirne, che intorno a lui niente e nessuno è quel che sembra e che, dietro le maschere, tra le alcove dorate e i labirintici corridoi della sontuosa Werdenstein, si cela in realtà un segreto mortale.Travolto nel vortice di una vita sfrenata, fatta di piaceri e di vizi, fra passioni proibite, occulti riti d’iniziazione e intrighi politici che vedono coinvolto l’imperante regime nazista, Andrea, bello e innocente, smarrisce se stesso e perde la purezza, precipitando in una vertiginosa discesa agli inferi. Travolgente e ipnotico, caratterizzato da una scrittura ricca di riferimenti musicali, Lo scrigno di Ossian è il primo volume della Profezia dello Scrigno, una saga che vede intrecciarsi i destini di due famiglie, gli italiani Ligerio e i tedeschi von Rosenberg. A legare le loro esistenze è uno scrigno misterioso che i protagonisti si passano di mano in mano e dietro il quale è nascosta un’inquietante profezia, un enigma che porta a galla un mistero lungo secoli e che attende di essere dipanato nel corso della narrazione.

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del libro: “Lo Scrigno di Ossian” di Carmen Margherita Di Giglio. Una storia che non mi è piaciuta: non mi ha appassionato e ho fatto fatica a leggerla.

Andrea Ligerio è in fuga dal suo amore impossibile per sua zia Paolina. Il giovane lascia la vecchia casa paterna in Lucania per trasferirsi in Germania. Andrea incontra il duca Philipp Rosenberg, potente e ricco protettore di artisti, che lo introduce nel suo castello di Werdenstein con l’intento di favorirne la carriera pianistica. Ma una volta entrato fra quelle mura, circondato da una corte di personaggi stravaganti e imprevedibili, il giovane scoprirà che non è così facile uscirne. Andrea è travolto nel vortice di una vita sfrenata, fatta di piaceri e di vizi, fra passioni proibite, occulti riti d’iniziazione e intrighi politici che vedono coinvolto l’imperante regime nazista.

Non amo fare recensioni negative, tuttavia questo libro non l’ho capito. L’inizio mi sembrava promettente poi le pagine si facevano pesanti e noiose. I personaggi mi risultavano odiosi e antipatici e la loro vita monotona. Mi aspettavo altro dato l’ambientazione nazista di guerra.


STELLE ⭐️⭐️


Dettagli prodotto Cartaceo: 7.74 euro

  • Editore ‏ : ‎ CreateSpace Independent Publishing Platform; 4° edizione (28 giugno 2018)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina flessibile ‏ : ‎ 322 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 1722125586
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-1722125585
  • Peso articolo ‏ : ‎ 411 g
  • Dimensioni ‏ : ‎ 13.97 x 2.06 x 21.59 cm

Dettagli prodotto Ebook: 0.99 euro

  • ASIN ‏ : ‎ B01MDMLOO9
  • Editore ‏ : ‎ Nemo Editrice (14 ottobre 2016)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Dimensioni file ‏ : ‎ 4720 KB
  • Da testo a voce ‏ : ‎ Abilitato
  • Miglioramenti tipografici ‏ : ‎ Abilitato
  • Word Wise ‏ : ‎ Non abilitato
  • Lunghezza stampa ‏ : ‎ 324 pagine


Porcellana di Maria Enea (0111edizioni)

Finalista al Premio “1 Giallo x 1.000” III edizione
All’inizio del Settecento, la porcellana cinese è ambita da nobili e famiglie regnanti; ma la sua formula è protetta dal segreto di stato da parte della Cina e vani sono tutti i tentativi per riprodurla. Un alchimista tedesco, Bottger, viene arrestato a Dresda e condotto al palazzo reale dal re di Sassonia, convinto che egli possa scoprirne la formula. Nel suo lavoro viene supportato dall’amico fisico Von Tschirnhaus. Tuttavia la ricerca rimane infruttuosa finché per caso i due non s’imbattono nella vicenda di una misteriosa donna alchimista, Osmolinda, originaria delle Fiandre , morta più di un secolo prima . Osmolinda, bella, colta, intelligente, amante del sapere, innamorata dell’Arte Regia, a suo agio nell’Officina alchemica, sarà la protagonista di una intensa e dolorosa storia d’amore…

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del libro “Porcellana” di Maria Enea. Un romanzo meraviglioso che non deluderà il lettore. La trama storica è affascinante e ricca di colpi di scena.

Nel 1700 un famoso alchimista di nome Bottger viene incarcerato dal Principe di Sassonia; per ottenere la libertà, egli dovrà riuscire a fabbricare la porcellana. Con aiuto del suo fidato amico Von Tschirnhaus, Bottger cercherà in tutti i modi di scoprire la formula “magica” per ricreare questa particolare ceramica. Tuttavia, la ricerca sarà infruttuosa finché i due non si imbatteranno in Osmolinda, vissuta quasi cent’anni prima.

Osmolinda era la figlia di un noto medico e alchimista. Già da bambina studiava assieme al padre l’arte alchemica. All’età di sedici anni conosce Andreas Liberavius e si innamora perdutamente. Purtroppo, l’amore durerà poco e Osmolinda deciderà di concentrarsi solo sul lavoro. Alla fine, la bella ragazza riuscirà a scoprire la vera essenza alchemica.

In questo romanzo, Maria Enea riesce a semplificare un argomento difficile, con parole facili, spiega nozioni basilari dell’alchimia. “Porcellana” è una storia originale che consiglio assolutamente.

Stelle ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Maria Enea

Maria Enea è nata a Palermo ed è laureata in lettere classiche. Sposata e madre di due figli, insegna italiano e latino in un grande liceo palermitano. Appassionata di letteratura, arte, musica e spettacolo, è sostenitrice attiva dei diritti delle donne. Ecologista convinta, amante della natura e ciclista per diletto, è persuasa che ognuno debba fare la propria parte per salvare il mondo. Compone da sempre versi e opere in prosa. Ha pubblicato per Antipodes la silloge poetica “Sale e cioccolato”. E’ nella rosa dei finalisti al concorso 1 Giallo x 1000 indetto da Zerounoundici edizioni con il thriller storico “Porcellana.”


Dettagli prodotto Cartaceo: 15.50 euro

  • Peso articolo : 300 g
  • Copertina flessibile : 230 pagine
  • ISBN-10 : 8893704005
  • ISBN-13 : 978-8893704007
  • Editore : 0111edizioni; 1° edizione (30 giugno 2020)
  • Lingua: : Italiano

Dettagli prodotto Ebook: 2.72 euro

  • Dimensioni file : 938 KB
  • Lunghezza stampa : 285 pagine
  • Word Wise : Non abilitato
  • Editore : 0111 Edizioni (30 giugno 2020)
  • ASIN : B08BWKH1CK
  • Miglioramenti tipografici : Abilitato
  • Da testo a voce : Abilitato
  • Lingua: : Italiano

Al Servizio di Adolf Hitler di V.S. Alexander (Newton Compton Editori)

La dittatura è un veleno che contamina ogni cosa
La storia mai raccontata dell’assaggiatrice del Führer

All’inizio del 1943 i genitori di Magda Ritter inviano la loro figlia presso alcuni parenti in Baviera, sperando di tenerla al sicuro dalle bombe alleate che piovono su Berlino. Dalle giovani donne tedesche, in tempi così duri, ci si aspetta che facciano il loro dovere lavorando per il Reich e sposandosi per dare alla patria figli forti e in salute. Assegnata al rifugio di montagna di Hitler, solo dopo settimane di addestramento Martha scopre ciò che dovrà fare: sarà una delle giovani donne che assaggiano il cibo del Führer, offrendo la propria vita per evitargli di essere avvelenato. Così sperduto tra le montagne, il rifugio sembra lontanissimo dalla cruda realtà della guerra. Ma Magda, nonostante abbia cominciato ad abituarsi a quella pericolosa occupazione, non può fare a meno di accorgersi delle atrocità del Reich e si trova sempre più invischiata in intrighi che metteranno alla prova la sua lealtà. In gioco ci sono la salvezza, la libertà e la vendetta.
Un romanzo straordinario basato sulla vera storia delle ragazze che rischiavano la vita ogni giorno assaggiando il cibo del Führer
Alcuni commenti di lettori in anteprima

«Al servizio di Adolf Hitler racconta la trasformazione di Magda Ritter, da normale ragazza tedesca a fiera nemica del dittatore nazista.» 
«Uno sguardo inedito e appassionante su una vicenda poco conosciuta della vita di Adolf Hitler.»

«Le dicevano che doveva gioire perché aveva il privilegio di salvare il Führer. E il prezzo da pagare era “solo” la perdita della sua vita.»

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro: “Al Servizio di Adolf Hitler” di V.S. Alexander. Un romanzo commovente e drammatico. Non sono un’amante della storia, soprattutto non mi piacciono i libri che trattano la seconda guerra mondiale, li trovo molto pesanti e di difficile lettura. Questo romanzo mi è stato consigliato da un’amica. Tuttavia, prima di acquistarlo ho letto molte recensioni e la maggior parte erano positive quindi ho deciso di comprare l’ebook.

Madga Ritter è una delle assaggiatrici del Führer. Lei ha il compito di assaggiare il cibo prima di servirlo ad Adolf Hitler. La protagonista si innamora di Karl un giovane ufficiale delle SS. Malgrado la guerra, nasce una storia d’amore romantica e impossibile.

Il libro è ben impostato e abbastanza scorrevole, descrive minuziosamente gli squarci di vita dei personaggi durante la Seconda Guerra Mondiale. Il romanzo narra che al di là della guerra, della tristezza e del dolore: c’è l’amore e la speranza.

La storia è ispirata alla vera vita dell’assaggiatrice del Führer: Margot Wolt. Il romanzo descrive personaggi veramente esistiti contrapposti con persone inventate per dar scorrevolezza e intrigo alla storia.

V.S. Alexander scrive nel racconto le sofferenze del popolo ebraico (campi di concentramento) e racconta come la popolazione tedesca sia stata abbindolata e successivamente abbandonata dal governo. Suggestiva anche la descrizione dell’arrivo dell’armata rossa che avrebbe dovuto salvare l’Europa dalla morsa della guerra, purtroppo non è stato così, anche loro si riveleranno essere dei criminali.

La storia mi è piaciuta, anche se è la linea temporale sugli avvenimenti che è stata in più di un’occasione inventata e il racconto si è un po’ trasformato in un romanzetto “rosa”.

Stelle ⭐️⭐️⭐️


V.S. Alexander

è un appassionato studioso di storia con un forte interesse per la musica e per le arti visive. Nella scrittura subisce l’influenza di Shirley Jackson, Oscar Wilde, Daphne du Maurier e di tutti i romanzi delle sorelle Brontë. Al servizio di Adolf Hitler è il suo primo romanzo pubblicato con la Newton Compton. Attualmente vive in Florida.


Dettagli prodotto Ebook: 5.99 euro

  • ASIN : B077GHN7JR
  • Editore : Newton Compton Editori (25 gennaio 2018)
  • Lingua : Italiano
  • Dimensioni file : 468 KB
  • Da testo a voce : Abilitato
  • Screen Reader : Supportato
  • Miglioramenti tipografici : Abilitato
  • Word Wise : Non abilitato
  • Lunghezza stampa : 316 pagine

Dettagli prodotto Cartaceo: 3.92 euro

  • Editore : Newton Compton Editori (10 gennaio 2019)
  • Lingua : Italiano
  • Copertina rigida : 350 pagine
  • ISBN-10 : 8822725042
  • ISBN-13 : 978-8822725042
  • Peso articolo : 380 g
  • Dimensioni : 13 x 3 x 20.5 cm