Estratto 8 – Come un Fulmine

Come un fulmine è la storia di un amore scoppiato all’improvviso, una passione travolgente che colpisce il cuore di una donna che ha appena superato la prova più difficile della sua vita: la perdita di suo marito. Decisa a riprendere in mano il suo destino, la protagonista riesce a dedicarsi alle sue figlie e al lavoro con rinnovato entusiasmo, forte della volontà di rinascere, ma proprio quando la serenità sta per affacciarsi nella sua quotidianità, corpo e anima saranno travolti dall’incontro di Andrea. Ciò che ha le sembianze di un sogno romantico e perfetto, però, rivelerà il volto inaspettato della menzogna.

Cartaceo: 8 euro

Ebook: 0.99 euro

Un momento fa, forse di Giovanni Ardemagni (Pegasus Edition)

In una Zurigo frenetica, il tempo si ferma, un momento fa, forse. Due amici, Marcel e “G” Vengono licenziato dalla loro azienda. Essere licenziati a 50 anni non dovrebbe essere una condanna ma un’opportunità di proseguire il proprio cammino verso una realizzazione personale in crescendo, invece, il romanzo di Giovanni Ardemagni ci rimanda in modo implacabile alla fragilità di una società mediatizzata, convulsa e sterile di soluzioni appropriate alla grandezza dell’uomo, lasciando i due protagonisti al loro libero arbitrio.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro: “Un momento fa, forse” di Giovanni Ardemagni. Un racconto intenso, particolare ed emozionante. Ambientato nella mia bellissima Svizzera. Con la sua storia mi ha fatto rivivere i paesaggi meravigliosi della mia terra natale. Lo scrittore Ardemagni ha un approccio diretto, tuttavia non banale di trattare un argomento attuale della nostra società: il licenziamento dopo i 50 anni. Non solo, Ardemagni narra il racconto con semplicità e ironia. Il lettore viene catapultato nella storia, ponendolo davanti a un’autentica storia di amicizia e di un immenso amore. Marcel (Marcello) e G. sono due amici: entrambi lavorano per una ditta Svizzera di Zurigo, uno vive nel Canton Berna e l’altro in Ticino. Tutto procede bene, finché non vengono licenziati dalla loro azienda. Per i due protagonisti perdere il lavoro dopo i 50 anni è una condanna. Marcel e G. reagiranno in maniera diversa a questa situazione, con sentimenti differenti e sensazioni contrapposte. “Un momento fa, forse” è un libro breve, nonostante ciò, lo scrittore riesce a conquistare il lettore. Ardemagni scrive in modo quasi filosofico, il suo modo di raccontare è raffinato e ricercato. Mentre leggevo mi ha ricordato lo stile del libro: “I fannulloni” del grande Marco Lodoli.

Stelle ⭐️⭐️⭐️⭐️

Giovanni Ardemagni

Giovanni nasce e cresce a Stabio, Cantone Ticino Svizzera, il 2 marzo 1959. Di nazionalità Italo-svizzera. Nel 2016, pubblica con Youcanprint il romanzo “Il camaleonte equilibrista, osteria con alloggio”. Il romanzo viene premiato a settembre 2019 col primo posto al concorso nazionale Narrativa Indipendente a Treviglio (BG). Il romanzo viene presentato nell’Hortus del comune di Cingoli, Macerata (dove è ambientato il romanzo) su specifico invito del comune alla casa dei cechi a Lugano, su invito del comune di Cingoli (Marche) .Viene presentato alla casa dei cechi di Lugano (Svizzera). Quest’ultimi gli fanno dono traducendo il testo in Brail.
Nel 2017, l’accademia Petrarca premia un racconto col “premio speciale allo scrittore” per il racconto “un grande amore niente più” tratto dal romanzo.
Sempre nel 2017, il racconto “Pacco felice” destinato a bimbi e ragazzi di tutte le età viene premiato col 4. posto al concorso “Floc l’amico dei bambini e dei ragazzi” e ottiene un contratto editoriale
dall’editore Giovanelli di Bologna. I ricavi (ahimè non tanti) sono stati devoluti completamente a favore di associazioni per bambini autistici.
Nel 2018 partecipa a 7 concorsi ed è finalista, ottenendo un 4. posto al concorso nazionale Bukowski, oltre ad essere finalista di 5 concorsi banditi da Montegrappa edizioni.
Nel 2019, pubblica “Un momento fa, forse”. Il romanzo tratta di un tema oggi, molto da noi in Cantone Ticino ma molto sentito ovunque, ahimè. Quasi un virus che colpisce l’individuo e la propria famiglia. Tratta del licenziamento degli “Over 50”. Narra di una storia d’amore tra un uomo solitario e una prostituta e di un’amicizia profonda. Il romanzo ottiene il primo posto al concorso Città di
Cattolica, Pegasus Award e un contratto con l’editore Pegasus. Si piazza primo su 1950 lavori presentati. Il romanzo è stato presentato a Mendrisio (Ottobre 2019 presso La Filanda), a Milano nell’ambito della rassegna letteraria nazionale “Meet Book” (Ottobre 2019) e a Roma con una
presentazione Tandem presso libreria Mondadori (Tandem presentato assieme ad un altro autore caro amico scrittore, Maurizio Carletti). Ultima presentazione è stata nell’ambito di Worldbook 2019 a Pesaro.


Dettagli prodotto Cartaceo: 12.35 euro

  • Peso articolo : 260 g
  • Copertina flessibile : 154 pagine
  • ISBN-10 : 8872110998
  • ISBN-13 : 978-8872110997
  • Editore : Pegasus Edition (1 maggio 2019)
  • Lingua: : Italiano

Estratto 7 – Come un Fulmine

Come un fulmine è la storia di un amore scoppiato all’improvviso, una passione travolgente che colpisce il cuore di una donna che ha appena superato la prova più difficile della sua vita: la perdita di suo marito. Decisa a riprendere in mano il suo destino, la protagonista riesce a dedicarsi alle sue figlie e al lavoro con rinnovato entusiasmo, forte della volontà di rinascere, ma proprio quando la serenità sta per affacciarsi nella sua quotidianità, corpo e anima saranno travolti dall’incontro di Andrea. Ciò che ha le sembianze di un sogno romantico e perfetto, però, rivelerà il volto inaspettato della menzogna.

Cartaceo: 8 euro

Ebook: 0.99 euro

Credevo fosse AMORE di Sabrina Natalucci

PRESTO IN LIBRERIA…

Credevo fosse AMORE; nella quale ho raccolto poesie e versi per dare voce all’amore tra una dipendente affettiva e un narcisista (patologico). E’ un’opera dedicata alle donne che rischiano la loro vita e a tutte coloro che vivono femminicidi vivi. Spero che questo libro possa essere una piccola luce, uno spiraglio di guarigione nell’incapacità di amare in modo sano e nell’analfabetismo della comunicazione sentimentale. Credevo fosse AMORE vuole essere un monito, un incentivo di rinascita per tutti coloro che sono imprigionati nelle spire di un manipolatore.
Il tema è sicuramente attuale, considerando la piaga sociale dei femminicidi, ma anche forte e forse pesante, in un frangente storico nel quale la maggior parte delle persone apprezza sicuramente molto di più la “leggerezza” e la spensieratezza. Ma io sono convinta che insieme possiamo fare qualcosa.

esse #enne4 ( Instagram );
#esse4enne4  (Instagram);
Sabrina Natalucci ( fb e Instagram)

Estratto 6- Come un Fulmine

Cartaceo: 8 euro

Ebook: 0.99 euro

Come un fulmine è la storia di un amore scoppiato all’improvviso, una passione travolgente che colpisce il cuore di una donna che ha appena superato la prova più difficile della sua vita: la perdita di suo marito. Decisa a riprendere in mano il suo destino, la protagonista riesce a dedicarsi alle sue figlie e al lavoro con rinnovato entusiasmo, forte della volontà di rinascere, ma proprio quando la serenità sta per affacciarsi nella sua quotidianità, corpo e anima saranno travolti dall’incontro di Andrea. Ciò che ha le sembianze di un sogno romantico e perfetto, però, rivelerà il volto inaspettato della menzogna.

DIVO.C19 di Chiara Pagani

Carlo è giovane, nerd, un po’ sfortunato e decisamente sarcastico. il suo carattere chiuso e la sua insicurezza l’hanno ostacolato per tutta la vita, incidendo su relazioni sociali e sentimentali.
Durante la pandemia che colpisce il mondo nel 2020, costretto a una reclusione forzata in un piccolo appartamento con la madre, riesce a scoprire talenti nascosti e a far sentire la sua voce attraverso i social.
Un pizzico di fortuna, di coraggio e fiducia lo porteranno verso un cambiamento radicale. Perché, a volte, serve fermarsi per trovare la strada giusta.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro “Divo.C19” di Chiara Pagani. Un libro allegro, scorrevo ed originale. Un racconto travolgente con una tematica importante: la reclusione forzata dei giovani durante il lock down.

Il protagonista è Carlo: un ragazzo insicuro, senza amici, timido e “diverso” dagli altri. Purtroppo, a causa del Covid19, Carlo si trova “rinchiuso” in casa con sua madre. Pensa che la sua vita sia insignificante e priva di stimoli. All’improvviso la sua esistenza avrà una svolta inaspettata quando conoscerà Irene. Carlo si rimetterà in discussione e troverà la felicita.

Mi è piaciuto moltissimo questo libro di Chiara Pagani. Un racconto rivelazione, scritto in maniera impeccabile, ironico e sincero. Una scrittrice capace di trasmettere al lettore emozioni forti.

Bellissimo, lo consiglio!

STELLE ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

CHIARA PAGANI

Mi chiamo Chiara Pagani, classe 1987. Nata e cresciuta nella campagna di Giuseppe Verdi, in uno di quei paesini dove l’aria sa di fieno in estate e dove la nebbia ti isola in inverno. Mi piace pensare che questa atmosfera un po’ malinconica abbia inciso sulle mie passioni facendomi arrivare ad amare la lettura, in particolare i classici, e la scrittura. Mi chiedono spesso perché scrivo; la gente, gli amici, le case editrici, devo ammettere che me lo sono chiesta anche io più di una volta e la verità è che non c’è una vera risposta. Ogni persona ha, dentro di sé, una passione, un fuoco che può essere tenuto a bada solo da un qualcosa in particolare, un qualcosa che gli impedisce di bruciarsi e di continuare a vivere e credo che la scrittura sia questo per me, quasi come una necessità. Ho lavorato per anni come educatrice scolastica e domiciliare ma ora ho deciso di dedicarmi alla mia passione a tempo pieno, sperando di portare il mio qualcosa in giro per il mondo. Chiamatemi pure ambiziosa, se volete!


Dettagli prodotto Ebook: 0.99 euro

  • Dimensioni file : 631 KB
  • Lunghezza stampa : 61 pagine
  • Word Wise : Non abilitato
  • Lingua: : Italiano
  • ASIN : B08H2FBTHY
  • Miglioramenti tipografici : Abilitato
  • Da testo a voce : Abilitato

Dettagli prodotto Cartaceo: 3.64 euro

  • Peso articolo : 177 g
  • Copertina flessibile : 114 pagine
  • ISBN-13 : 979-8681306573
  • Dimensioni : 12.85 x 0.74 x 19.84 cm
  • Editore : Independently published (6 settembre 2020)
  • Lingua: : Italiano
  • ASIN : B08HG8YGHT

Il punto d’appoggio di Giuseppina Danese (Leucotea)

Nessuno decide di nascere. La chiamata all’esistenza arriva come un dono, ma è difficile percepire la gratuità del dono della vita se il mondo appare ai più per quello che effettivamente esso è: una giungla.  

In questo ginepraio la povera Florida impara a muoversi molto presto e a non darsi per vinta, a cominciare da quel nome che non le piace affatto. Zia Marta (così si farà chiamare poi) si apre agli altri, a quelli che, per scelta o per caso, condividono il suo percorso. È così che il suo destino s’intreccia a quello di Claudio, un uomo tronfio, abituato ad essere invidiato, che nasconde una devastante solitudine.

Nulla però è concluso finché il destino non decide di disvelare tutti i segreti…

ACQUISTABILE: Il punto d’appoggio (leucotea.it)

L’Ombra del Vento di Carlos Ruiz Zafòn (Mondadori)

Bea annuì inarcando le sopracciglia.

“Bene, in questa storia c’entrano i libri.”

“I libri?”

“Libri maledetti, l’uomo che li ha scritti, un misterioso personaggio fuggitivo delle pagine di un romanzo per poterlo bruciare, un tradimento e un’amicizia perduta. È una storia d’amore, di odio e di sogni vissuti all’ombra del vento. Ma è una storia vera. E come tutte le storie vere comincia e finisce in un cimitero, anche se molto particolare.”

Bea sembrava un bambino ansioso di assistere a un gioco di prestigio.

“Ti ascolto.”

L’Ombra del vento

A Barcellona, una mattina d’estate del 1945 il proprietario di un negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, al Cimitero degli Libri Dimenticati, un luogo segreto nel cuore del Barrio Gotico dove vengono sottratti dall’oblio migliaia di volumi di cui il tempo ha cancellato il ricordo. E qui Daniel entra in possesso di un libro “maledetto” che cambierà il corso della sua vita, introducendolo in un labirinto di misteri e di intrighi legati alla figura di Julián Carax, l’autore di quel libro. Perché Daniel ne rimane come folgorato, e per molti anni inseguirà il fantasma di quello scrittore, scoprendo che qualcuno ha voluto a tutti i costi, anche uccidendo, distruggere fino all’ultima copia dei suoi libri. Tanto che in quella nelle mani di Daniel è forse l’ultima rimasta… Dal passato emerge una storia di passioni illeciti, di amore controversi e impossibili, di amicizie e lealtà assolute, di follia omicida e, soprattutto, un macabro segreto gelosamente custodito in una villa abbandonata del Tibidabo. Una storia in cui Daniel ritrova a poco a poco inquietanti paralleli con la sua vita.

Mystery, romanzo storico e tragedia amorosa in cui i bagliori di un passato inquietante si riverberano nella formazione del giovane protagonista, L’Ombra del vento è un moderno feuilleton straordinariamente preciso nelle atmosfere e con un cast di personaggi indimenticabili che si muovono in una Barcellona dalla duplice identità, quella ricca ed elegante degli ultimi splendori del modernismo e quella cupa, opprimente, del franchismo, tetra miscela di povertà e repressione.

Uscito in sordina nel 2001 in Spagna e divenuto un incredibile successo (29 edizioni alla fine del 2003) grazie al solo tam-tam dei lettori, L’Ombra del vento è l’esordio sulla scena internazionale di uno straordinario narratore che fa rivivere la grande tradizione del romanzo ottocentesco con una sensibilità squisitamente contemporanea.

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del libro “L’Ombra del Vento” di Carlos Ruiz Zafòn. Ho ricevuto in dono questo romanzo alcuni anni fa. Allora lo avevo letto, però a quei tempi non lo avevo veramente apprezzato cosicché è stato archiviato e trascurato con gli altri libri in uno scaffale abbandonato. Per puro caso l’altro giorno frugando nella libreria l’ho ritrovato e mi sono decisa di rileggerlo.

Un giorno il proprietario di una piccola libreria conduce il figlio Daniel, al Cimitero dei Libri Dimenticati. Una biblioteca in cui migliaia di libri di cui il tempo ha cancellato il ricordo, vengono sottratti all’oblio. Daniel entra in possesso del libro “L’Ombra del Vento” che cambierà il corso della sua vita.

Ho dovuto ricredermi, il libro mi è piaciuto molto e penso che leggerò l’intera serie. Probabilmente sono maturata o semplicemente ho apprezzato la narrativa semplice e caotico Fatto sta che è un romanzo affascinante e pieno di emozioni. Lo consiglio!

STELLE ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

CARLOS RUIZ ZAFÒN

Escritor espanhol Carlos Ruiz Zafón morre aos 55 anos – Forbes Brasil

Carlos Ruiz Zafòn è nato a Barcellona nel 1964. Autori di libri per ragazzi è al suo esordio nella narrativa per adulti. Vive a Los Angeles, dove è impegnato nell’attività di sceneggiatore, e dove sta lavorando al prossimo romanzo. Collabora regolarmente con le pagini culturali di “El Paìs” e “La Vanguardia”.


Dettagli prodotto Cartaceo: 13.30 euro

  • Editore : Mondadori; mondadori edizione (24 maggio 2016)
  • Lingua : Italiano
  • Forniture assortite : 419 pagine
  • ISBN-10 : 8804666722
  • ISBN-13 : 978-8804666721
  • Peso articolo : 435 g
  • Dimensioni : 13.9 x 3 x 21.6 cm

Dieci padri di Debora Alberti (LuoghInteriori)

Non scegliamo di chi essere figli. È la vita che sceglie per noi, sempre. Anche quando pensiamo che non sia così, anche quando ci convinciamo di potere qualcosa sul nostro destino, la famiglia ci ricorda sempre che ci sono legami su cui nulla possiamo. Essere figli è una condizione che non si sceglie, così come ogni genitore è un destino inesorabile. Un gioco del caso stabilito alla nascita.


Dettagli prodotto Cartaceo: 16 euro

  • Editore : LuoghInteriori (30 marzo 2021)
  • Lingua : Italiano
  • Copertina flessibile : 148 pagine
  • ISBN-10 : 8868642506
  • ISBN-13 : 978-8868642501
  • Peso articolo : 240 g
  • Dimensioni : 13.5 x 0.8 x 21 cm