Meravigliosa Ossessione – Dark Romance Tales di Cristiana Danila Formetta (Lulu che fa Storie)

A Parigi, l’affascinante ereditiera Bella Dane si rivolge a uno psicologo per curare un disturbo
d’ansia. È il pretesto per lasciarsi andare a delle confidenze molto intime, quasi una confessione che
finirà per trascinare l’uomo in una spirale di segreti e torbidi desideri. A Los Angeles, Eva vorrebbe tornare nella vita dell’ex marito proprio quando lui sembra averla dimenticata. Incapace di andare avanti, finirà per interrogarsi sulle ragione di un amore dove il sentimento e la violenza sono legati a doppio nodo. A Manchester, una donna misteriosa si prepara all’incontro con un vecchio amante. A Roma, Livia è presa di mira da un uomo che, senza mai rivelare la propria identità, la tempesta di messaggi anonimi dal contenuto scabroso. È l’inizio di un gioco di seduzione fatto di sms erotici, lussuria, e inganno.
Quattro donne. Quattro città. Quattro storie di passione estrema in cui l’eros è il filo conduttore di
un viaggio che attraversa il confine tra l’amore e l’ossessione.

Il libro
Cosa si è disposti a fare per amore? Ce lo racconta Cristiana Danila Formetta con la raccolta
“Meravigliosa Ossessione”, quattro storie di donne, quattro storie di amore estremo dove l’altra persona diventa l’unico scopo della propria esistenza. Senza cadere nella trappola di una facile psicologia, l’autrice descrive un sentimento che da passione erotica sfocia lentamente in ossessione, fino a trasformarsi in una vera e propria dipendenza amorosa, una love addiction che travolge tutto e tutti. Le donne protagoniste di questi racconti, infatti, in nome dell’amore finiranno per compiere gesti violenti e incontrollati, spinte da un desiderio sessuale tanto oscuro quanto irresistibile. Non a caso, il sottotitolo della raccolta recita “Dark Romance Tales”, perché ad accompagnare l’erotismo presente in ogni racconto, c’è una cupezza di fondo, un vissuto di abbandoni e di violenze che hanno lasciato una ferita profonda nel cuore. Ecco allora che la persona amata diventa il mezzo per rimarginare quella ferita, oppure per vendicarsi del passato, innescando una spirale di amore e odio che porta prima alla follia, e poi all’omicidio.


Dal testo
Nell’eccitazione quasi inciampa in un pacchetto che qualcuno ha lasciato sul pianerottolo. Gli lancia
distrattamente un’occhiata, e vede che sopra c’è il suo nome: Livia Germani. Nessun indirizzo, nessuna affrancatura o timbro postale. L’hanno consegnato a mano, pensa. Livia si morde le labbra. Si guarda tutt’intorno ma non c’è nessuno. Sollevata, fa scivolare il pacchetto nella borsa ed entra in casa alla svelta.
Il cuore le batte all’impazzata, ma Livia cerca in tutti i modi di riprendere il controllo. Le tremano un po’
le mani quando comincia a scorrere i messaggi sul cellulare. Quelli di Lui sono in cima alla lista.
Il primo dice: «Ho un regalo per te.»
Il secondo: «Ti va di giocare?»
Il mittente è sempre lo stesso, un numero sconosciuto che da quasi un mese la tormenta con parole e
messaggi osceni. Messaggi che un’altra donna descriverebbe come offensivi, ma non Livia. Su di lei
quelle parole hanno l’effetto di una lusinga. La riscaldano, la confortano, le danno la forza di arrivare a
domani, tanto che alla fine si è decisa a rispondere, a stuzzicare, e a chiedere sempre di più a quel
fantasma dalla lingua sciolta. Tanto sono solo fantasie, si ripeteva. Ma adesso davanti a quel pacco, la sua sicurezza inizia a vacillare.
«Sai dove abito» scrive.
Non mette punto di domanda, non ne ha bisogno.

Cristiana Danila Formetta


Cristiana Danila Formetta è nata a Salerno nel 1972. Ha studiato direzione editoriale presso l’agenzia
letteraria Il Segnalibro di Roma, e nel 2005 ha esordito con il romanzo breve “La vita sessuale dei
camaleonti” (Coniglio Editore). Ha scritto, tra gli altri, il galateo erotico “Sesso senza vie di mezzo”
(Pendragon), il romanzo “Claudia sa ascoltare” (Emma Books), e il nuovo “Manuale di Tecniche e
Strategie di Scrittura Erotica” (Falco Editore).
Nel 2019 ha curato l’antologia contro la violenza sulle donne “Se l’è cercata” (Teomedia) e attualmente
collabora da freelancer per case editrici e agenzie di servizi editoriali.
Per contatti: cristianaformetta@gmail.co

Lulu che fa storie ed. indipendenti, collana Kontemporari, pp. 128, euro 10.00, ISBN 9781716852374
http://luluchefastorie.it/prodotto/meravigliosa-ossessione-dark-romance-tales-2/

Una Donna Fuori Produzione di Tinta ( Lulu che fa Storie)

TITOLO: Una Donna Fuori Produzione
AUTORE: Tinta
ISBN: 9780244520502
PUBBLICATO: 23 Settembre 2019
PAGINE: 124
FORMATO: Tascabile, copertina morbida
EDITORE: Lulu che fa Storie
CONTATTI: http://www.luluchefastorie.it


Quando la maternità non è una scelta.
“Avere un figlio è una scelta di coppia, ma se la coppia non c’è, l’arrivo di un figlio è lo
stesso una benedizione?”
A porsi questa domanda è Lei, la protagonista del libro di Anna “Tinta” Valentini, una donna di mezza età che ha sempre rivendicato la sua autonomia e la voglia di vivere fuori da schemi e convenzioni, ma che all’improvviso si trova a fare i conti con una gravidanza tardiva e imprevista.
Indipendente ma fragile, Lei è innamorata persa di un fantomatico Uomo, che torna ciclicamente nella
sua vita per poi sparire di nuovo. Nel tempo ha cercato – inutilmente – di sostituirlo, frequentando altri
potenziali partner, ma quando meno se l’aspetta l’Uomo ricompare nella sua vita e riesce a sovvertire
persino le regole della natura, mettendola incinta nonostante si trovi in un’età più prossima alla
menopausa che alla maternità. Per fortuna, ad aiutarla in questa fase così particolare ci saranno un iperprotettiva mamma e soprattutto Dolores, l’amica del cuore dal carattere vivace e intemperante.
E poi c’è l’Uomo, partito per un lungo viaggio di lavoro, a cui però bisogna dire la verità, anche a costo di ritrovarsi sola ad affrontare il profondo cambiamento che comporta la nascita di un figlio.


“Aveva vissuto quei giorni con la
consapevolezza che non ci sarebbe stato un
domani insieme, non necessariamente.
I giochi erano aperti e tutto era da vedere.”

Tinta (pseudonimo di Anna Valentini)

Tinta (pseudonimo di Anna Valentini) ha esordito nel 2006 vincendo il concorso “Carte
Segrete”: sempre sotto pseudonimo ha pubblicato Lettera aperta ad un amante (Wip 2008), L’eros: tanti colori, una sola tinta (Wip 2009), Una donna (quasi) scaduta (David and Matthaus 2013), La fine dei giochi (Lettere Animate 2016). Ha collaborato ad antologie e opere corali, spaziando dall’erotismo al sociale, dalla narrativa alla poesia. Nel 2016 è arrivata finalista al premio internazionale “Antonia Pozzi” ed è stata insignita della Rosa d’Argento dal comune di Roseto degli Abruzzi. Il suo ultimo libro è Lasciatemi dormire (2017, Les Flâneurs edizioni).
WWW.LULUCHEFASTORIE.IT