L’Intervista a Eleonora Nucciarelli

Oggi vi propongo l’intervista allo scrittrice Eleonora Nucciarelli

1. Ciao Eleonora ti chiedo di presentarti ai miei lettori

Ciao Nadia, è un piacere essere tua ospite. Mi presento brevemente ai tuoi lettori: mi chiamo Eleonora Nucciarelli, ho trentotto anni e, prima di essere scrittrice, sono pedagogista, docente di materie umanistiche e mamma. “Lo squisito dolore” è il mio primo libro, cui è seguito “In primis, insieme”. Scrivo anche poesie, alcune delle quali sono raccolte in varie antologie. Sono, inoltre, Presidente e fondatrice dell’Associazione di promozione sociale Forma mentis, attiva dal 2015 con scopi filantropici.

2. Quando è iniziata la tua passione per la scrittura?

La mia passione per la scrittura mi accompagna da tutta la vita, solo di recente ho deciso fosse giunto il momento di pubblicare e condividere con il mondo i frutti del mio lavoro. Sono molto soddisfatta della scelta intrapresa perché sto ricevendo in cambio molto calore, soddisfazioni e riconoscimenti.

3. Parlaci dei tuoi libri

Molto volentieri. “Lo squisito dolore. Una prospettiva filantropica”, edito da Midgard Editrice, è un saggio che affronta una tematica tanto spinosa quanto universale. Il libro è suddiviso in quattro sezioni in cui analizzo il dolore nella filosofia, nella letteratura, nelle scienze umane e nell’arte. Il dolore al quale mi riferisco è inteso come fonte d’ispirazione che, se canalizzato nella giusta direzione, può contribuire a far emergere la nostra parte migliore.

“In primis, insieme. Il bruco Precipitevolissimevolmente e altri #raccontipersentirsipiùvicini” è stato pubblicato nella collana “Fiabe” della stessa Casa Editrice. I proventi delle vendite saranno devoluti all’Associazione “Giacomo Sintini” per la ricerca sul cancro. Il libro ha il patrocinio dello studio “In primis” e delle Associazioni “Forma mentis” e “AltrEmenti – Insieme per l’Asperger” ed è illustrato da Laura Nofrini.

4. Come hai avuto l’ispirazione dei tuoi libri?

Ti parlo con piacere di chi ha ispirato i racconti raccolti nel libro “In primis, insieme”: mio figlio Filippo, di nove anni. Ho immaginato le tematiche sociali principali viste attraverso i suoi occhi e i racconti sono fluiti in modo naturale. Successivamente li ho trasformati in videoletture, sfruttando le potenzialità del digital storytelling e, infine, sono approdati tra le pagine del libro che è stato illustrato da Laura Nofrini.

5. Cos’hai provato la prima volta che hai avuto un tuo libro fra le mani?

Un’emozione indescrivibile. Un’esplosione di gioia ma anche di smarrimento.

6. Raccontaci del tuo stile di scrittura e quale genere letterario preferisci per i tuoi libri.

Come detto sono un’autrice variegata e mi piace sperimentare generi di scrittura diversi. Prediligo la saggistica e il racconto breve anche se non escludo la possibilità di pubblicare un romanzo, un giorno.

7. Chi è il tuo scrittore preferito? Perché?

Domanda interessante. Ho molti scrittori che leggo con piacere, la mia poetessa preferita è Alda Merini ma apprezzo molto anche Antonia Pozzi ed Elisa Ruotolo. Non mi perdo un libro di Massimo Recalcati e di Elena Ferrante.

8. Hai altre passioni?

Sì, oltre alla lettura e alla scrittura amo dipingere. La pittura mi rilassa e mi calma. Dipingo principalmente opere astratte.

9. Puoi svelarci i tuoi progetti letterari futuri?

Volentieri. Presto uscirà un altro saggio speculare al primo. È già in fase di editing e impaginazione. Contemporaneamente sto lavorando ad una raccolta di poesie edite e inedite.

10. Vuoi aggiungere qualcosa?

Colgo l’occasione per ringraziare te per avermi accolta nel tuo blog e tutti i lettori che mi manifestano il loro calore. È un grande onore.

Il tuo sito web/blog: eleonoranucciarelli.dantebus.com

Sito vendita dei tuoi libri: http://www.midgard.it/losquisitodolore.htm http://www.midgard.it/inprimis_insieme.htm

Facebook: https://www.facebook.com/eleonora.nucciarelli.2/

Instagram: https://www.instagram.com/eleonora_nucciarelli/

Linkedin: https://it.linkedin.com/in/eleonora-nucciarelli-7451b5207

Twitter: https://twitter.com/sono_eleonora

Grazie mille Eleonora!

Grazie a te Nadia!

Lo squisito dolore di Eleonora Nucciarelli (Midgard Editrice)

Eleonora Nucciarelli, Lo squisito dolore, Midgard Editrice 2021, p. 118

Rifuggire il dolore o, peggio, rinnegarlo, equivale ad abiurare noi stessi. Il dolore, volente o nolente, è costitutivo del nostro essere e delle nostre esistenze. Alla luce di quest’affermazione, nessun deus ex machina è in grado di fare ciò che noi possiamo portare a compimento con la nostra forza di volontà: porci dinanzi a questa squisita sensazione che a volte ci tormenta, a volte ci sazia, con tronfia e superba volontà di accettazione, perdono e desiderio di convivenza. Un elogio del dolore, un’esortazione ad assaporarne lo squisito sapore e tentare di sublimarlo, un’occasione per tentare di connettersi con questa potente sensazione che rappresenta il leitmotiv dell’esistenza di tutti noi, nessuno escluso; e se c’è un modo per rendere squisito il dolore, il livore, il supplizio è quello di condividerlo, esternarlo e affrontarlo insieme. Un volo pindarico dentro un mondo interiore, fatto di sprazzi di gioia e interminabili momenti di dolore. Una prospettiva filantropica fra trascendenza e perdizione, in questo viaggio incredibile che è, precipitevolissimevolmente, la vita.

http://www.midgard.it/losquisitodolore.htm

NOTA SU IN PRIMIS, INSIEME di Eleonora Nucciarelli (Midgard Editrice)

NOTA SU IN PRIMIS, INSIEME: I proventi delle vendite di “In primis, insieme” saranno devoluti all’Associazione “Giacomo Sintini” per la ricerca sul cancro. Il libro è stato pubblicato con il patrocinio dello studio “In primis” e delle Associazioni “Forma mentis” e “AltrEmenti – Insieme per l’Asperger” ed è illustrato da Laura Nofrini.

Eleonora Nucciarelli, educatrice, pedagogista, scrittrice e mamma, vive a Perugia dove lavora come docente di Sostegno, Filosofia e Scienze umane nella scuola secondaria di secondo grado. Ha fondato e dirige l’Associazione di promozione sociale Forma mentis e collabora con lo studio In primis. Autrice di poesie contenute in varie sillogi poetiche e di racconti, con Midgard Editrice ha pubblicato il saggio Lo squisito dolore. Una prospettiva filantropica e In primis, insieme. Il bruco Precipitevolissimevolmente e altri #raccontipersentirsipiùvicini (2021).

Eleonora Nucciarelli, In primis, insieme, Midgard Editrice 2021, p. 84

In primis, insieme non è semplicemente un libro illustrato per bambini. È una storia di amicizia, di tepore, di fili e di trame che si intrecciano. Attraverso le avventure del bruco Precipitevolissimevolmente, della Principessa Perdindirindina e di tutti gli animali sociali (e non) che incontrerete in queste pagine, verrete catapultati in infiniti mondi fantastici in cui la possibilità di credere nel potere della gentilezza e dell’amore è ancora possibile. 

I #raccontipersentirsipiùvicini contenuti in questo libro riguardano temi sociali molto importanti e si propongono di offrire una visione libera da pregiudizi e stereotipi di genere, ponendo l’accento sull’importanza dell’accettazione della diversità e sulla promozione delle differenze. I racconti hanno l’intento di rivolgersi sia a grandi che piccini, ma soprattutto a chi, come me, crede ancora nei sogni.

In copertina: Heart writer di Laura Nofrini 

http://www.midgard.it/inprimis_insieme.htm