“Diana. La vera storia dalle sue parole” di Andrew Morton (BUR)

Un’icona indimenticabile, che questo libro con nuovi capitoli inediti celebra in occasione dei vent’anni dalla morte della principessa Diana. Come sarebbe stato rivelato solo dopo la sua morte, questo libro è stato scritto con la piena collaborazione di Lady D. Andrew Morton, giornalista investigativo, racconta tutta la verità sulla famiglia reale in un ritratto onesto e scevro da pregiudizi di una delle figure femminili più amate, ammirate e influenti del nostro tempo.

La vera storia della principessa Diana, così come lei aveva deciso di raccontarla. Contro un uomo e il suo Regno, per se stessa e il suo popolo. Nella gabbia dorata della sua vita Diana stava soffocando. Circondata da menzogne e inganni, e dal disprezzo dei sovrani d’Inghilterra che giudicavano la sua tristezza solo l’imbarazzante seccatura di una visionaria, la principessa di Galles escogitò un modo per raccontare la sua verità: di nascosto dal marito e dai reali Diana riuscì con ingegnosi sotterfugi a far arrivare i nastri con le sue sconcertanti rivelazioni a uno tra i migliori giornalisti investigativi britannici. Andrew Morton si ritrovò così tra le mani le parole della principessa stessa che, per la prima volta, raccontava la verità dietro la facciata fiabesca in cui tutto il mondo desiderava credere. In questo libro eccezionale Morton pubblica le registrazioni di Diana a lungo segrete, per riconsegnarci il ritratto onesto e scevro da pregiudizi di una delle figure femminili più amate, ammirate e influenti del nostro tempo: un fidanzamento acerbo, un matrimonio pieno di ombre, i disordini alimentari, i tentativi di suicidio, l’indifferenza del futuro re, i sospetti su Camilla che diventavano certezze, la separazione… La vera storia di lady Diana Spencer si conclude in modo tragico e improvviso, ma la sua eredità dura ancora oggi grazie a questo libro: nelle parole di una donna che era diventata principessa, ma desiderava soltanto essere amata.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro biografico “Diana. La vera storia dalle sue parole” Andrew Morton. Un racconto commovente e triste.

La storia della principessa Diana, così come lei aveva deciso di raccontarla. Una donna contro un uomo e il suo Regno, per se stessa e il suo popolo. Diana era circondata da menzogne e inganni e dal disprezzo dei sovrani d’Inghilterra. In questo libro l’autore ha voluto pubblicare le registrazioni di Diana a lungo tenute segrete. La principessa parlava di un fidanzamento acerbo, di un matrimonio pieno di ombre, dei disordini alimentari, dei tentativi di suicidio, dell’indifferenza del futuro re, dei sospetti su Camilla che divennero certezze, della triste separazione.

È un buon libro biografico ben strutturato e a tratti commovente. La storia di Diana è stata più volte scritta, ma leggere le trascrizioni delle sue registrazioni riempie ancora di più il cuore di tristezza. La principessa ha avuto una vita travagliata, poco apprezzata dalla sua famiglia, tuttavia estremamente amata dal popolo. Consiglio di leggere questa biografia per aver maggior consapevolezza sulla dura vita di un personaggio pubblico che è stato altamente mediatizzato, però intimamente poco conosciuto.

Stelle ⭐️⭐️⭐️⭐️

Dettagli prodotto Cartaceo: 15.40 euro

  • Editore : BUR Biblioteca Univ. Rizzoli (28 giugno 2017)
  • Lingua : Italiano
  • Copertina flessibile : 366 pagine
  • ISBN-10 : 8817096652
  • ISBN-13 : 978-8817096652
  • Peso articolo : 380 g
  • Dimensioni : 14.1 x 3 x 21.6 cm

Dettagli prodotto Ebook: 7.99 euro

  • ASIN : B073PQC5VX
  • Editore : BUR (13 luglio 2017)
  • Lingua : Italiano
  • Dimensioni file : 5178 KB
  • Da testo a voce : Abilitato
  • Miglioramenti tipografici : Abilitato
  • Word Wise : Non abilitato
  • Lunghezza stampa : 411 pagine

Il Giro del Mondo in 80 Giorni di Jules Verne (BUR)

“In questo libro il “misterioso” Oriente e il “selvaggio” West emanano ancora i bagliori di un itinerario nel meraviglioso, ma la narrazione è una macchina modernissima, dal percorso già deciso, inscritto in un meccanismo perfetto. Al viaggio che è rischio, scoperta, mutamento, si contrappone – con uno sguardo profondo sul futuro – il viaggio che è calcolato sfruttamento del teatro di esperienze del mondo.” (Gian Mario Villalta).

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro “Il Giro del Mondo in 80 giorni” di Jules Verne. Un classico straordinario e senza tempo.

Phileas Fogg è il protagonista della storia: gentiluomo inglese, ricco e pieno di risorse. Fogg scommette con gli amici del circolo londinese che riuscirà a fare il giro del mondo in 80 giorni. Fogg parte per questo viaggio con il suo servitore Gambalesta. Un poliziotto segue il gentiluomo per tutto il suo itinerario in quanto convinto che Fogg sia l’autore di un furto commesso ai danni di una banca inglese.

Un classico da leggere a qualsiasi età, piacevole e scorrevole. Un romanzo intrigante e ricco di colpi di scena.

Consiglio!

Stelle ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Jules Verne 1828-1905

Francese, studia da avvocato ma scrive di viaggi in mongolfiera. Racconta di mondi sconosciuti e inventa la science-fiction. Porta gli uomini al centro della Terra e intorno alla Luna, in fondo al mare e su isole misteriose, dilatando le conoscenze dei suoi contemporanei. Con i soldi guadagnati compra uno yacht e naviga tra Inghilterra, Scandinavia e Nord America. Poi sceglie l’isolamento, continua a immaginare mondi.


Dettagli prodotto Cartaceo: 8.55 euro

  • Peso articolo : 281 g
  • ISBN-13 : 978-8817014656
  • Copertina flessibile : 285 pagine
  • Dimensioni e/o peso : 13.3 x 3 x 19.8 cm
  • Editore : BUR Biblioteca Univ. Rizzoli (10 gennaio 2007)
  • Lingua: : Italiano