Un momento fa, forse di Giovanni Ardemagni (Pegasus Edition)

In una Zurigo frenetica, il tempo si ferma, un momento fa, forse. Due amici, Marcel e “G” Vengono licenziato dalla loro azienda. Essere licenziati a 50 anni non dovrebbe essere una condanna ma un’opportunità di proseguire il proprio cammino verso una realizzazione personale in crescendo, invece, il romanzo di Giovanni Ardemagni ci rimanda in modo implacabile alla fragilità di una società mediatizzata, convulsa e sterile di soluzioni appropriate alla grandezza dell’uomo, lasciando i due protagonisti al loro libero arbitrio.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro: “Un momento fa, forse” di Giovanni Ardemagni. Un racconto intenso, particolare ed emozionante. Ambientato nella mia bellissima Svizzera. Con la sua storia mi ha fatto rivivere i paesaggi meravigliosi della mia terra natale. Lo scrittore Ardemagni ha un approccio diretto, tuttavia non banale di trattare un argomento attuale della nostra società: il licenziamento dopo i 50 anni. Non solo, Ardemagni narra il racconto con semplicità e ironia. Il lettore viene catapultato nella storia, ponendolo davanti a un’autentica storia di amicizia e di un immenso amore. Marcel (Marcello) e G. sono due amici: entrambi lavorano per una ditta Svizzera di Zurigo, uno vive nel Canton Berna e l’altro in Ticino. Tutto procede bene, finché non vengono licenziati dalla loro azienda. Per i due protagonisti perdere il lavoro dopo i 50 anni è una condanna. Marcel e G. reagiranno in maniera diversa a questa situazione, con sentimenti differenti e sensazioni contrapposte. “Un momento fa, forse” è un libro breve, nonostante ciò, lo scrittore riesce a conquistare il lettore. Ardemagni scrive in modo quasi filosofico, il suo modo di raccontare è raffinato e ricercato. Mentre leggevo mi ha ricordato lo stile del libro: “I fannulloni” del grande Marco Lodoli.

Stelle ⭐️⭐️⭐️⭐️

Giovanni Ardemagni

Giovanni nasce e cresce a Stabio, Cantone Ticino Svizzera, il 2 marzo 1959. Di nazionalità Italo-svizzera. Nel 2016, pubblica con Youcanprint il romanzo “Il camaleonte equilibrista, osteria con alloggio”. Il romanzo viene premiato a settembre 2019 col primo posto al concorso nazionale Narrativa Indipendente a Treviglio (BG). Il romanzo viene presentato nell’Hortus del comune di Cingoli, Macerata (dove è ambientato il romanzo) su specifico invito del comune alla casa dei cechi a Lugano, su invito del comune di Cingoli (Marche) .Viene presentato alla casa dei cechi di Lugano (Svizzera). Quest’ultimi gli fanno dono traducendo il testo in Brail.
Nel 2017, l’accademia Petrarca premia un racconto col “premio speciale allo scrittore” per il racconto “un grande amore niente più” tratto dal romanzo.
Sempre nel 2017, il racconto “Pacco felice” destinato a bimbi e ragazzi di tutte le età viene premiato col 4. posto al concorso “Floc l’amico dei bambini e dei ragazzi” e ottiene un contratto editoriale
dall’editore Giovanelli di Bologna. I ricavi (ahimè non tanti) sono stati devoluti completamente a favore di associazioni per bambini autistici.
Nel 2018 partecipa a 7 concorsi ed è finalista, ottenendo un 4. posto al concorso nazionale Bukowski, oltre ad essere finalista di 5 concorsi banditi da Montegrappa edizioni.
Nel 2019, pubblica “Un momento fa, forse”. Il romanzo tratta di un tema oggi, molto da noi in Cantone Ticino ma molto sentito ovunque, ahimè. Quasi un virus che colpisce l’individuo e la propria famiglia. Tratta del licenziamento degli “Over 50”. Narra di una storia d’amore tra un uomo solitario e una prostituta e di un’amicizia profonda. Il romanzo ottiene il primo posto al concorso Città di
Cattolica, Pegasus Award e un contratto con l’editore Pegasus. Si piazza primo su 1950 lavori presentati. Il romanzo è stato presentato a Mendrisio (Ottobre 2019 presso La Filanda), a Milano nell’ambito della rassegna letteraria nazionale “Meet Book” (Ottobre 2019) e a Roma con una
presentazione Tandem presso libreria Mondadori (Tandem presentato assieme ad un altro autore caro amico scrittore, Maurizio Carletti). Ultima presentazione è stata nell’ambito di Worldbook 2019 a Pesaro.


Dettagli prodotto Cartaceo: 12.35 euro

  • Peso articolo : 260 g
  • Copertina flessibile : 154 pagine
  • ISBN-10 : 8872110998
  • ISBN-13 : 978-8872110997
  • Editore : Pegasus Edition (1 maggio 2019)
  • Lingua: : Italiano

Vento dall’Est di Chiara Albertini (Rizzoli)

Troppo difficile capire cos’è/ma penso che un ospite arrivi per me. Dove potrebbe portarti il vento se decidessi di ascoltarlo? Lungo quali sentieri nascosti e inaspettati potrebbe condurti, se ti affidassi a lui? C’è un vento per ogni stagione. E c’è un vento per le stagioni dell’anima… La storia di una madre e di una figlia, Tracey e Shannon, prende avvio sulla costa occidentale irlandese di qualche decennio fa e, attraversando le contee del Clare e di Limerick, giunge alla Londra dei giorni nostri. Una storia delicata, emozionante, fatta di segreti e rivelazioni, allontanamenti drammatici e ritrovamenti inaspettati: un lungo viaggio in più vite dove reale e immaginario si sovrappongono e si intrecciano, un complesso gioco di scelte dove il possibile e l’impossibile si fondono fra i richiami del passato e i riflessi del presente.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro “Vento dall’Est” di Chiara Albertini, edito Rizzoli. Chiara Albertini è un’autrice bravissima che trasmette a chi legge delle emozioni fortissime. Vento dell’Est è un libro meraviglioso che coinvolge il lettore dalla prima all’ultima pagina.

La storia inizia nel 1972 a Cliffs of Moher sulle coste irlandesi quando la protagonista Tracy decide di farla finita, pensa che la sua vita sia insignificante e priva d’affetto. Così decide di compiere un gesto estremo: buttarsi da una scogliera. Per fortuna arriva Ben a salvarla, questo bellissimo ragazzo riesce a convincerla che il suicidio non sia la soluzione dei suoi problemi. Ben aiuta Tracy a superare questo triste periodo. La giovane donna ha un passato infelice: da bambina era splendida, amata e venerata dalla madre, ma trascurata dal padre: un uomo egoista che non l’ha mai voluta. Con Ben, Tracy impara a conoscere il vero amore. Insieme decidono di lasciare l’Irlanda per trasferirsi a Londra e dimenticare il passato. Vogliono ricominciano a vivere. Purtroppo, i loro progetti non andranno nel verso giusto, i loro piani saranno stravolti e il destino sarà crudele.

Vento dall’Est è un racconto d’amore, di verità e di vita. La scrittrice mette l’accento soprattutto sulla realtà che può essere crudele, dolorosa e insopportabile. La vita può essere dura e imparziale, tuttavia, non bisogna sprecarla, è un dono prezioso. Questo libro trasmette un messaggio chiaro: non bisogna mai cadere nell’odio, nel rancore, nei pregiudizi e nella cattiveria che è fondamentale fare del bene e aiutare il prossimo.

Un libro scorrevole, un po’ malinconico, coinvolgente e bellissimo che non può mancare nella nostra libreria.

Stelle ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Chiara Albertini

Classe 1980. Dopo aver conseguito la laurea in Lingue e letterature straniere a Bologna, frequenta un corso editoriale in “Tecniche di redazione: editing, correzione di bozze. Dalla carta al web.”. Ha all’attivo il saggio “Il Medioevo in giallo nella narrativa di Ellis Peters” (Kimerik-2011) e il romanzo “Nel cuore di una donna” (Narcissus – 2014)


Dettagli prodotto Ebook: 2.99 euro

  • Dimensioni file : 645 KB
  • Lunghezza stampa : 126 pagine
  • Word Wise : Non abilitato
  • Editore : RIZZOLI (28 ottobre 2016)
  • Da testo a voce : Abilitato
  • Screen Reader : Supportato
  • Miglioramenti tipografici : Abilitato
  • Lingua: : Italiano

Il filo rosso del destino – come tutto ebbe inizio di Noemi Talarico

Nicole è una ragazza costretta a fuggire di casa all’età di diciotto anni al fine di riacquistare la libertà negatagli dalla famiglia. Non ricorda nulla della sua infanzia, dall’età di quattordici anni la sua vita è andata a rotoli e non ne conosce i motivi. Promessa sposa di un uomo che non ama e che disprezza con tutta se stessa.Un incubo la perseguita da quando ha lasciato la sua vita per crearne una nuova in un altro paese. Mai avrebbe immaginato che quell’incubo, presto, sarebbe divenuto realtà. Un uomo irromperà nella sua vita e farà luce sui misteri che la sua mente cela nel profondo, permettendo ai suoi ricordi di affiorare e di scoprire, dopo tanti anni, le cause del perché la sua vita, da gioiosa e felice, divenne ansiosa e tormentata. Si ritroverà ribaltata completamente in una dimensione surreale ma vera. Non sa cosa significhi amare qualcuno perché mai nessuno è riuscito ad aprire il suo cuore dopo l’accaduto. Scoprirà di essere avvolta da un filo rosso il cui capo giace nelle mani del misterioso uomo che busserà alla sua porta aiutandola e pretendendo il suo amore, ma le minacce non finiranno così presto…Questo romanzo fa riferimenti espliciti al sesso. Se ne consiglia la lettura ad un pubblico adulto e consapevole.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro “Il filo rosso del destino – Come tutto ebbe inizio” di Noemi Talarico. Questo è il primo romanzo di una trilogia “Romantic Suspence”.

Un racconto coinvolgente, piacevole e romantico.

Nicole, Elisa e Tessa sono grandi amiche, si conoscono da sempre. La loro amicizia è immensa, profonda e sincera. L’azienda per cui lavorano a Vienna, decide di mettere tutti i loro collaboratori in vacanza forzata per un mese. Così le tre amiche decidono di partire per l’Italia. Hanno acquistato una casa a Diamante in Calabria, la loro terra d’origine. Una sera si presenterà alla porta un misterioso uomo di nome Frederic accompagnato da alcuni amici. Frederic è tornato dal passato, per aiutare Nicole a ricordare la sua infanzia. Ella ha dimenticato il vero motivo della sua fuga dalla casa paterna. Nicole ricomincerà a ricordare dei momenti felici, ma dalla sua memoria torneranno anche gli spettri del suo passato.

Un libro passionale, emozionante e commovente. Una lettura veloce, fluida e intesa. 
Leggerò sicuramente il secondo capitolo di questa trilogia. 

Stelle ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️


Dettagli prodotto Ebook: 1.80 euro

  • Dimensioni file : 846 KB
  • Lunghezza stampa : 331 pagine
  • ASIN : B087F1Z4PC
  • Word Wise : Non abilitato
  • Da testo a voce : Abilitato
  • Lingua: : Italiano
  • Screen Reader : Supportato
  • Miglioramenti tipografici : Abilitato

Dettagli prodotto Cartaceo: 9.35 euro

  • Copertina flessibile : 329 pagine
  • Peso articolo : 530 g
  • ISBN-13 : 979-8639340024
  • Editore : Independently published (22 aprile 2020)
  • Dimensioni : 15.24 x 1.91 x 22.86 cm
  • ASIN : B087H8WCBY
  • Lingua: : Italiano

NEPAL di Daniele Vallet

Un viaggio tra le montagne più alte del mondo alla scoperta del mondo dei Buddha, ma soprattutto alla riscoperta di sé.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del bellissimo libro “Nepal” di Daniele Vallet. Un racconto semplice, coinvolgente e ricco di spiritualità.

In questo libro, Daniele ci racconta il suo viaggio in Nepal: un luogo fantastico, magico e intrigante. L’autore descrive i paesaggi, le montagne e le città in cui soggiorna. Nelle sue pagine ci trasmette le sue emozioni e le sue sensazioni. Ci fa conoscere una nuova cultura e una realtà completamente diversa della nostra società.

Ho amato particolarmente questo racconto, probabilmente, perché sono un’amante delle montagne. Nel mio tempo libero mi piace camminare sulle creste delle Alpi. Questo libro di Daniele mi ha portato sulle vette del Nepal fino al primo campo base dell’Everest. Ho apprezzato la sua scrittura semplice e schietta, la sua visione, non sempre positiva, di un posto lontano pieno di riconoscenza e spiritualità.

Consiglio!

STELLE ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Daniele Vallet

Laureato in psicologia, si occupa di discipline olistiche e di stili di vita alternativi, nel frattempo cammina, scia, corre e pedala. Questo, dopo “Fernanda ed io”, è il suo secondo libro.

DIVO.C19 di Chiara Pagani

Carlo è giovane, nerd, un po’ sfortunato e decisamente sarcastico. il suo carattere chiuso e la sua insicurezza l’hanno ostacolato per tutta la vita, incidendo su relazioni sociali e sentimentali.
Durante la pandemia che colpisce il mondo nel 2020, costretto a una reclusione forzata in un piccolo appartamento con la madre, riesce a scoprire talenti nascosti e a far sentire la sua voce attraverso i social.
Un pizzico di fortuna, di coraggio e fiducia lo porteranno verso un cambiamento radicale. Perché, a volte, serve fermarsi per trovare la strada giusta.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro “Divo.C19” di Chiara Pagani. Un libro allegro, scorrevo ed originale. Un racconto travolgente con una tematica importante: la reclusione forzata dei giovani durante il lock down.

Il protagonista è Carlo: un ragazzo insicuro, senza amici, timido e “diverso” dagli altri. Purtroppo, a causa del Covid19, Carlo si trova “rinchiuso” in casa con sua madre. Pensa che la sua vita sia insignificante e priva di stimoli. All’improvviso la sua esistenza avrà una svolta inaspettata quando conoscerà Irene. Carlo si rimetterà in discussione e troverà la felicita.

Mi è piaciuto moltissimo questo libro di Chiara Pagani. Un racconto rivelazione, scritto in maniera impeccabile, ironico e sincero. Una scrittrice capace di trasmettere al lettore emozioni forti.

Bellissimo, lo consiglio!

STELLE ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

CHIARA PAGANI

Mi chiamo Chiara Pagani, classe 1987. Nata e cresciuta nella campagna di Giuseppe Verdi, in uno di quei paesini dove l’aria sa di fieno in estate e dove la nebbia ti isola in inverno. Mi piace pensare che questa atmosfera un po’ malinconica abbia inciso sulle mie passioni facendomi arrivare ad amare la lettura, in particolare i classici, e la scrittura. Mi chiedono spesso perché scrivo; la gente, gli amici, le case editrici, devo ammettere che me lo sono chiesta anche io più di una volta e la verità è che non c’è una vera risposta. Ogni persona ha, dentro di sé, una passione, un fuoco che può essere tenuto a bada solo da un qualcosa in particolare, un qualcosa che gli impedisce di bruciarsi e di continuare a vivere e credo che la scrittura sia questo per me, quasi come una necessità. Ho lavorato per anni come educatrice scolastica e domiciliare ma ora ho deciso di dedicarmi alla mia passione a tempo pieno, sperando di portare il mio qualcosa in giro per il mondo. Chiamatemi pure ambiziosa, se volete!


Dettagli prodotto Ebook: 0.99 euro

  • Dimensioni file : 631 KB
  • Lunghezza stampa : 61 pagine
  • Word Wise : Non abilitato
  • Lingua: : Italiano
  • ASIN : B08H2FBTHY
  • Miglioramenti tipografici : Abilitato
  • Da testo a voce : Abilitato

Dettagli prodotto Cartaceo: 3.64 euro

  • Peso articolo : 177 g
  • Copertina flessibile : 114 pagine
  • ISBN-13 : 979-8681306573
  • Dimensioni : 12.85 x 0.74 x 19.84 cm
  • Editore : Independently published (6 settembre 2020)
  • Lingua: : Italiano
  • ASIN : B08HG8YGHT

E se non sapessi amare? di Irene Pistolato

«Tengo davvero tanto a te e l’idea di perderti mi mozza il respiro. Ho bisogno di te, del tuo sorriso, delle tue prese in giro, ma se ti sto chiedendo troppo, dimmelo, farò un passo indietro. Sono disposto anche a riavvolgere il nastro e cancellare tutto quello che è successo dopo quel nostro primo bacio. Riprenderemo a vederci ogni giovedì sera davanti a una birra, parleremo di tutto tranne che di noi e mi dimenticherò di quello che provo per te. Farò qualsiasi cosa pur di riavere la mia migliore amica.» Poso le labbra sulla sua fronte, serro con forza le palpebre, ricacciando indietro il nodo che si è formato in gola. La sposto sul divano e me ne vado nella mia stanza, chiudendo la porta a chiave. Volevo che sapesse come mi sento, ma non deve vedermi a pezzi a causa sua.”

Dopo mesi trascorsi a maledirsi per essersi preso una sbandata per la fidanzata del fratello, Manuel finisce in un pub ad affogare i suoi dispiaceri nell’alcol. L’impertinenza di Mara, la giovane barista, gli fa tornare il sorriso e trova in lei un’amica. Con il passare del tempo, però, Manuel si rende conto di provare più di una semplice amicizia nei suoi confronti e per un anno finge che non sia così, consapevole che Mara non approverebbe quella sua cotta. Lei non è una sprovveduta, si è resa conto dell’interesse di Manuel, tuttavia non vuole che tra di loro accada qualcosa. Non è immune al suo fascino, ha solo paura di restare scottata come le è già successo in passato.

Manuel crede di non sapere amare, lei è terrorizzata all’idea di innamorarsi di nuovo.

E se fosse il destino beffardo a metterci lo zampino?

Complice una serata diversa dalle altre, si ritrovano a scambiarsi quel bacio che entrambi avevano evitato fino ad allora. Ed è proprio in quel momento che le cose cambiano tra loro. Mara fugge dai nuovi sentimenti che la travolgono come un fiume in piena, Manuel la rincorre con la speranza che si accorga che per lei farebbe qualsiasi cosa.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro “E se non sapessi amare?” di Irene Pistolato. Una storia romantica, dolce ed intrigante.

Manuel è triste ed abbattuto perché si è innamorato di Martina (sua cognata), cosicché decide di andare in un bar ad affogare i suoi dispiaceri con l’alcool. La giovane barista Mara gli conquisterà il cuore. Manuel si innamora follemente della giovane ragazza. Mara ha avuto in passato una relazione burrascosa con un uomo che ha tradito la sua fiducia, adesso non ha intenzione di cedere alle lusinghe del suo nuovo spasimante. Riusciranno i due personaggi ad essere felici? Non voglio svelarvi altro della trama!

Un libro bellissimo in cui l’amore e l’amicizia trionfano. L’autrice ha scritto una storia incredibile, semplice ed interessante. Una lettura scorrevole e piacevole. Una sorta di favola moderna in cui passione, gioia e amore non mancano.

Stelle ⭐️⭐️⭐️⭐️

Irene Pistolato

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/irebijouttina/

Instagram: https://www.instagram.com/bijouttina


Dettagli prodotto Ebook: 0.99 euro

  • Dimensioni file : 3357 KB
  • Word Wise : Non abilitato
  • Lunghezza stampa : 213 pagine
  • ASIN : B08GSTKDHF
  • Miglioramenti tipografici : Abilitato
  • Da testo a voce : Abilitato
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi : illimitato
  • Screen Reader : Supportato
  • Lingua: : Italiano

Dettagli prodotto Cartaceo 9.50

  • Copertina flessibile : 294 pagine
  • Peso articolo : 508 g
  • ISBN-13 : 979-8683000271
  • Dimensioni : 15.24 x 1.7 x 22.86 cm
  • Editore : Independently published (16 settembre 2020)
  • ASIN : B08JF5DJ2S
  • Lingua: : Italiano

PostMortem (1°Kay Scarpetta) di Patricia Cornwell (OscarMondadori)

Un serial killer è in azione nella città di Richmond; già tre donne sono morte, violentate e strangolate nelle loro camere da letto. Nulla le accomuna, l’omicida sembra colpire a caso. La sola costante è che i delitti avvengono sempre di sabato prima dell’alba. È per questo che quando una telefonata della polizia sveglia nel cuore della notte, Kay Scarpetta -capo dell’ufficio di medica legale della Virginia- intuisce immediatamente che l’inafferrabile assassino ha agito di nuovo. La minaccia incombe, il sanguinario killer può tornare a colpire in qualunque momento e da qualunque parte. Kay non può escludere nessuna ipotesi, nemmeno quella di essere il prossimo obiettivo. E sa di avere anche altri nemici: qualcuno che sta cercando di intralciare la sua azione, qualcuno che nell’ombra cerca di insidiarne il ruolo, compromettendo irrimediabilmente la caccia all’assassino.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro “PostMortem” di Patricia Cornwell, il primo della serie Kay Scarpetta.

La Cornwell è decisamente uno dei miei autori preferiti di thriller e sicuramente PostMortem è il più bello di tutta la serie.

Kay Scarpetta è il capo dell’Ufficio di medicina legale di Richmond, una dottoressa affidale, precisa e meticolosa. Ella è confrontata con degli omicidi che attribuisce alla mano di un serial killer. Kay deve riuscire a scoprire chi si cela dietro al sanguinario assassino.


La lettura è semplice, piacevole e rilassante, la trama è convincente e i personaggi realistici. Decisamente un bellissimo libro thriller che consiglio a tutti!

Stelle ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Patricia Cornwell 

(Immagine presa QUI )Patricia Cornwell ha venduto oltre cento milioni di copie dei suoi libri, tradotti in trentasei lingue e pubblicati in più di centoventi paesi. Il suo primo romanzo Postmortem, scritto quando l’autrice era analista informatico presso l’Istituto di medina legale di Richmond, è l’unico ad aver vinto nello stesso anno cinque premi prestigiosi ed è il primo thriller ad ambientazione medico-legale.
Insolito e crudele è stato insignito del Gold Dagger Award nel 1993.
Patricia Cornwell è tra i fondatori del Virginia Istitute of Forensic Science and Medicine e della National Forensic Academy, e membro del Comitato consultivo del Forensic Sciences Traninig Program presso l’OCME di New York, nonché del McLean Hospital’s National Council, dove è sostenitrice delle ricerca psichiatrica.
L’autrice attualmente vive a Boston.

Sito ufficiale: http://www.patriciacornwell.com/


Dettagli prodotto Cartaceo 11.40 euro

  • Editore : Mondadori; 3° edizione (4 gennaio 2017)
  • Lingua : Italiano
  • Copertina flessibile : 322 pagine
  • ISBN-10 : 8804670118
  • ISBN-13 : 978-8804670117
  • Peso articolo : 320 g
  • Dimensioni : 12.6 x 2.2 x 19.5 cm

Lo strano caso del Dr.Jekyll e Mr.Hyde di Robert Louis Stevenson (Giunti)

Questa è l’ora della mia vera morte. Ciò che accadrà dopo riguarda un altro, non più me. Qui depongo la penna, sigillo la mia confessione e metto fine alla vita dell’infelice Henry Jakyll.

Lo strano caso del Dr.Jekyll e Mr.Hyde pag. 139

Cervantes, Dumas, Conan Doyle: scrittori il cui nome, forse, può non essere ricordato, o suonare polveroso e persino antipatico, specie a motivo di deludenti ricordi scolastici. Nessuno però ignora Don Chisciotte e Sancio Panza, D’Artagnan e Sherlock Holmes, personaggi di carta a cui è toccata la sorte d’essere più vivi e longevi dei loro creatori. Destino analogo pure per il Dottor Jekyll e per Mister Hyde, i quali – come vuole la leggenda – si racconta siano stati sottratti ad un incubo e messi su pagina da Stevenson nel 1886, dopo un rapido quanto forsennato travaglio scrittorio. Di che tratti il racconto è universalmente noto: il “doppio”, la lotta fra il Bene e il Male, una metamorfosi sconcertante, la Londra vittoriana e i suoi più perturbanti segreti, i pericoli tremendi che l’uomo affronta ogni volta che sfida l’ignoto, mirando, magari, a trascendere l’Humana condicio. Siamo dinanzi, forse, a un vecchio libro per nuovi lettori: lo “strano caso”, difatti, inizia da una porta, da un uscio a cui non si presta volentieri attenzione; eppure, Jekyll e Hyde aspettano inquietanti poco oltre… E, non per caso, chi già sta leggendo si trova similmente su una soglia: giusto il tempo di cambiare pagina e si è oltre, dentro i labirinti e gli abissi di un capolavoro senza spazio né tempo. Introduzione di Matteo Ghirardelli.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro “Lo strano caso del Dr.Jekyll e Mr.Hyde” di Robert Louis Stevenson. Un classico che non può mancare nella nostra libreria.

Nella Londra di fine Ottocento si aggira un essere dall’aspetto ripugnante che commette dei terribili crimini per poi scomparire nel nulla. La sua identità è un mistero per tutti, ad eccezione che per Dr.Jekyll.

Un romanzo breve, ma intenso e innovativo. L’autore tratta un argomento forte: lo sdoppiamento della personalità umana.

Consiglio!

Stelle ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Robert L.Stevenson

Nasce il 13 novembre 1850 a Edimburgo. Dal 1861 al 1875 studia all’Edinburgh Acadamy Ingeniera che abbandona nel 1871 e si iscrive a Giurisprudenza. Nel 1883 pubblica L’Isola del Tesoro e La freccia Nera. Nel 1886 pubblica Lo strano caso del Dr.Jekyll e di Mr.Hyde. Nel 1887 si trasferisce negli Stati Uniti. Nel 1889 pubblica Il signore di Ballantrae e un anno dopo compra casa a Upolu, una delle Isole Samoa. Dai nativi è conosciuto come Il Cantastorie. Muore il 03 dicembre 1894 a Vailima sull’Isola di Upolu.


Dettagli prodotto Cartaceo: 9.50 euro

  • Editore : Rusconi Libri; Unabridged edizione (5 marzo 2020)
  • Lingua : Italiano
  • Copertina flessibile : 88 pagine
  • ISBN-10 : 8818035363
  • ISBN-13 : 978-8818035360
  • Peso articolo : 140 g
  • Dimensioni : 13.5 x 0.7 x 19.5 cm

Dettagli prodotto Ebook: 0.99 euro

  • ASIN : B010VOM5FC
  • Editore : Baldini+Castoldi (14 ottobre 2014)
  • Lingua : Italiano
  • Dimensioni file : 1343 KB
  • Da testo a voce : Abilitato
  • Screen Reader : Supportato
  • Miglioramenti tipografici : Abilitato
  • Word Wise : Non abilitato
  • Lunghezza stampa : 98 pagine

Il mendicante

Il mendicante

Fai una vita di miseria,

dettata sia dai tuoi errori sia dalla società.

Il tuo volto è rugoso e grinzoso,

segnato da un’esistenza dura e faticosa.

Cammini incerto nelle strade di grandi città,

le persone ti passano accanto,

senza notarti.

Sei invisibile agli occhi degli altri,

sei abbandonato dalla collettività.

Sei impaurito,

stanco e stremato,

giudicato dal tuo tanfo e dal tuo modo di essere.

Frughi nell’immondizia per un tozzo di pane,

per sopravvivere usi gli scarti e scorie abbandonate.

Dormi nelle stazioni,

 cerchi calore nelle fogne,

il tuo letto è un lercio scatolone.

Ti addormenti,

sognando un miracolo,

domani,

forse,

qualcosa cambierà.

Copyright Nadia Arnice