Estratto 8 – Come un Fulmine

Come un fulmine è la storia di un amore scoppiato all’improvviso, una passione travolgente che colpisce il cuore di una donna che ha appena superato la prova più difficile della sua vita: la perdita di suo marito. Decisa a riprendere in mano il suo destino, la protagonista riesce a dedicarsi alle sue figlie e al lavoro con rinnovato entusiasmo, forte della volontà di rinascere, ma proprio quando la serenità sta per affacciarsi nella sua quotidianità, corpo e anima saranno travolti dall’incontro di Andrea. Ciò che ha le sembianze di un sogno romantico e perfetto, però, rivelerà il volto inaspettato della menzogna.

Cartaceo: 8 euro

Ebook: 0.99 euro

Un momento fa, forse di Giovanni Ardemagni (Pegasus Edition)

In una Zurigo frenetica, il tempo si ferma, un momento fa, forse. Due amici, Marcel e “G” Vengono licenziato dalla loro azienda. Essere licenziati a 50 anni non dovrebbe essere una condanna ma un’opportunità di proseguire il proprio cammino verso una realizzazione personale in crescendo, invece, il romanzo di Giovanni Ardemagni ci rimanda in modo implacabile alla fragilità di una società mediatizzata, convulsa e sterile di soluzioni appropriate alla grandezza dell’uomo, lasciando i due protagonisti al loro libero arbitrio.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro: “Un momento fa, forse” di Giovanni Ardemagni. Un racconto intenso, particolare ed emozionante. Ambientato nella mia bellissima Svizzera. Con la sua storia mi ha fatto rivivere i paesaggi meravigliosi della mia terra natale. Lo scrittore Ardemagni ha un approccio diretto, tuttavia non banale di trattare un argomento attuale della nostra società: il licenziamento dopo i 50 anni. Non solo, Ardemagni narra il racconto con semplicità e ironia. Il lettore viene catapultato nella storia, ponendolo davanti a un’autentica storia di amicizia e di un immenso amore. Marcel (Marcello) e G. sono due amici: entrambi lavorano per una ditta Svizzera di Zurigo, uno vive nel Canton Berna e l’altro in Ticino. Tutto procede bene, finché non vengono licenziati dalla loro azienda. Per i due protagonisti perdere il lavoro dopo i 50 anni è una condanna. Marcel e G. reagiranno in maniera diversa a questa situazione, con sentimenti differenti e sensazioni contrapposte. “Un momento fa, forse” è un libro breve, nonostante ciò, lo scrittore riesce a conquistare il lettore. Ardemagni scrive in modo quasi filosofico, il suo modo di raccontare è raffinato e ricercato. Mentre leggevo mi ha ricordato lo stile del libro: “I fannulloni” del grande Marco Lodoli.

Stelle ⭐️⭐️⭐️⭐️

Giovanni Ardemagni

Giovanni nasce e cresce a Stabio, Cantone Ticino Svizzera, il 2 marzo 1959. Di nazionalità Italo-svizzera. Nel 2016, pubblica con Youcanprint il romanzo “Il camaleonte equilibrista, osteria con alloggio”. Il romanzo viene premiato a settembre 2019 col primo posto al concorso nazionale Narrativa Indipendente a Treviglio (BG). Il romanzo viene presentato nell’Hortus del comune di Cingoli, Macerata (dove è ambientato il romanzo) su specifico invito del comune alla casa dei cechi a Lugano, su invito del comune di Cingoli (Marche) .Viene presentato alla casa dei cechi di Lugano (Svizzera). Quest’ultimi gli fanno dono traducendo il testo in Brail.
Nel 2017, l’accademia Petrarca premia un racconto col “premio speciale allo scrittore” per il racconto “un grande amore niente più” tratto dal romanzo.
Sempre nel 2017, il racconto “Pacco felice” destinato a bimbi e ragazzi di tutte le età viene premiato col 4. posto al concorso “Floc l’amico dei bambini e dei ragazzi” e ottiene un contratto editoriale
dall’editore Giovanelli di Bologna. I ricavi (ahimè non tanti) sono stati devoluti completamente a favore di associazioni per bambini autistici.
Nel 2018 partecipa a 7 concorsi ed è finalista, ottenendo un 4. posto al concorso nazionale Bukowski, oltre ad essere finalista di 5 concorsi banditi da Montegrappa edizioni.
Nel 2019, pubblica “Un momento fa, forse”. Il romanzo tratta di un tema oggi, molto da noi in Cantone Ticino ma molto sentito ovunque, ahimè. Quasi un virus che colpisce l’individuo e la propria famiglia. Tratta del licenziamento degli “Over 50”. Narra di una storia d’amore tra un uomo solitario e una prostituta e di un’amicizia profonda. Il romanzo ottiene il primo posto al concorso Città di
Cattolica, Pegasus Award e un contratto con l’editore Pegasus. Si piazza primo su 1950 lavori presentati. Il romanzo è stato presentato a Mendrisio (Ottobre 2019 presso La Filanda), a Milano nell’ambito della rassegna letteraria nazionale “Meet Book” (Ottobre 2019) e a Roma con una
presentazione Tandem presso libreria Mondadori (Tandem presentato assieme ad un altro autore caro amico scrittore, Maurizio Carletti). Ultima presentazione è stata nell’ambito di Worldbook 2019 a Pesaro.


Dettagli prodotto Cartaceo: 12.35 euro

  • Peso articolo : 260 g
  • Copertina flessibile : 154 pagine
  • ISBN-10 : 8872110998
  • ISBN-13 : 978-8872110997
  • Editore : Pegasus Edition (1 maggio 2019)
  • Lingua: : Italiano

L’Intervista a Jonathan Rizzo

Oggi vi propongo l’intervista allo scrittore Jonathan Rizzo.

Ciao ti chiedo Jonathan di presentarti ai miei lettori

Cari lettori se siete maschi chiedete alle vostre compagne, amiche e sorelle, nonne e mamme. Loro mi conoscono già.

Quando è iniziata la tua passione per la scrittura?

Prima bisogna imparare a leggere per sapere scrivere. Leggere tanto e leggere bene. Sei quello che leggi.

Parlaci del tuo romanzo/dei tuoi romanzi

Per non farla troppo lunga parliamo dell’ultima pubblicazione, “Le Scarpe del Flaneur” uscito in piena clausura l’autunno scorso per l’edizioni Ensemble di Roma. Trattasi di raccolta poetica scritta sulle strade di Parigi lontano dai salotti accademici, tra senzatetto e puttane con lo sguardo dai bistrot.

Come hai avuto l’ispirazione del tuo romanzo/dei tuoi romanzi?

Basta aprire gli occhi. Operazione più complessa di quanto sembri a scriverla.

Cos’hai provato la prima volta che hai avuto un tuo romanzo fra le mani?

La prima in assoluto, giovane e sciocco sognatore ero emozionato. Ora al quarto è più una pena.

Raccontaci del tuo stile di scrittura e quale genere letterario preferisci per il tuo romanzo/i tuoi romanzi

Poesia Impressionista. Dipingo con le parole ritratti umani e paesaggi di bellezza e libertà lontani dall’uomo nonostante la sua volgare presenza.

Chi è il tuo scrittore preferito? Perché?

Sono stato allevato da diversi padri, ma citerò solo Charles Bukowski per il dito medio al 2palazzo” letterario.

Hai altre passioni?

Bere, scopare, dormire, il mare. Il quale non è un verbo.

Puoi svelarci i tuoi progetti letterari futuri?

Fare la guerra alla mediocrità poetica italiana e probabilmente perderla.

Vuoi aggiungere qualcosa?

Leggete! Non per forza me, ma leggete. Possibilmente rubate i libri nelle grandi catene che non hanno bisogno e prendeteli a scatoloni per leggerli e poi regalarli nelle piccole realtà di trincea. Leggete. Il libro è un amico che non vi abbandonerà mai.

Facebook : https://www.facebook.com/letteraturadipoesiaimpressionista/?ref=pages_you_manage https://www.facebook.com/poesiaimpressionista/?ref=pages_you_manage

Instagram : https://www.instagram.com/jonathancommelegoeland/

Grazie a te per l’attenzione

Jonathan Rizzo

Grazie mille Jonathan!

Tra il buio e la luce di Monica Menin e Leonisia D’Amico ( Blueberry Edizioni)

Titolo: Tra il buio e la luce

Autrice: Monica Menin e Leonisia D’Amico

Genere: Music Romance

Uscita: 30 luglio 2021

Prezzo: prezzo lancio 0,99 poi 2,99

Casa Editrice: Blueberry Edizioni

Pagine: 650 circa

Autoconclusivo.

trama

Nathan Cohen è un cantante affermato, con una carriera musicale consolidata grazie agli anni trascorsi in una delle band più famose di tutti i tempi. Sta attraversando un momento difficile e rischia di allontanarsi dalla musica per entrare in un mondo diverso, fatto di apparenza.

Nathan era a un passo dall’oscurità. Gli sarebbe bastato il minimo errore e di lui sarebbe rimasta solo un’ombra sbiadita di cui presto si sarebbero dimenticati.

E poi c’è Sofia De Angelis, una ragazza italiana che ha fatto della danza la propria ragione di vita: balla dall’età di quattro anni e quando ne ha compiuti diciotto, dopo aver ottenuto una borsa di studio per una delle scuole di danza più prestigiose di New York e aver fatto enormi sacrifici per raggiungere il suo sogno, si trasferisce in America per perfezionare il suo stile.

Nathan e Sofia sono due pianeti diversi, appartenenti a Universi paralleli con orbite opposte. Ma se questi due mondi si scontrassero? Cosa resterebbe di loro? Ogni collisione porta sempre con sé cambiamento, stravolgimento e… un po’ di magia. E chissà se nel buio che ha avvolto Nathan riuscirà finalmente a filtrare un raggio di luce.

Estratto 7 – Come un Fulmine

Come un fulmine è la storia di un amore scoppiato all’improvviso, una passione travolgente che colpisce il cuore di una donna che ha appena superato la prova più difficile della sua vita: la perdita di suo marito. Decisa a riprendere in mano il suo destino, la protagonista riesce a dedicarsi alle sue figlie e al lavoro con rinnovato entusiasmo, forte della volontà di rinascere, ma proprio quando la serenità sta per affacciarsi nella sua quotidianità, corpo e anima saranno travolti dall’incontro di Andrea. Ciò che ha le sembianze di un sogno romantico e perfetto, però, rivelerà il volto inaspettato della menzogna.

Cartaceo: 8 euro

Ebook: 0.99 euro

Come chi si aggrappa al filo dei ricordi di Sara Masvar

TITOLO Come chi si aggrappa al filo dei ricordi

Autore: Sara Masvar (IG @saramasvar)

Genere: Romanzo di formazione, romance new adult, age gap

Numero pagine: 350

Casa editrice: Indipendently Published

Data di uscita RIEDIZIONE: 20 luglio 2021 (prima edizione maggio 2018)

Codice IBSN: 978-1983037818

Prezzo E-book: € 2

Prezzo cartaceo: € 14,90

Disponibile su Kindle Unlimited

Hashtag: #comechi

Profilo IG @saramasvar

Canzone: The Verve, Love is noise

TRAMA

Due donne sull’orlo dei trent’anni, una pericolosa relazione di una col fratello dell’altra, due passati burrascosi e due futuri incerti che continuano a intrecciarsi. Ecco cosa sono Sofia Vivaldi, voce narrante del romanzo, e la sua migliore amica Silvia Lenzi, la futura sposa. Scelte dolorose, segreti inconfessabili, rimorsi e rimpianti.

Lasciatevi trasportare da due vite come tante in un romance di formazione ambientato in d’Italia, con un variegato ventaglio di personaggi secondari e un linguaggio fresco, giovanile, arrabbiato e disilluso.


Il primo volume della collana Come Chi, in riedizione speciale 2021, è un romanzo da leggere tutto d’un fiato.

«Amiche per sempre, ce lo siamo giurate che eravamo due bambine, ce lo siamo dette mille volte che eravamo due adolescenti, ce lo siamo ripetute anche mentre le nostre strade erano al bivio.
Ora tu ti sposi e io devo starti dietro ed essere felice per te quando non so neanche cosa voglia dire esserlo davvero.
E tu, lo sei sul serio? Lui è l’uomo giusto per te?
Avrei dovuto dirtelo prima, Silvia, ma che senso avrebbe avuto?
Con tuo fratello non è niente di importante, dopotutto, è solo sesso ogni tanto perché ci va. E ora è troppo tardi perché ti stai per sposare e non ha senso rovinare tutto.
Abbiamo tempo, per capire che donne siamo diventate e che tipo di amiche saremo.»

Vento dall’Est di Chiara Albertini (Rizzoli)

Troppo difficile capire cos’è/ma penso che un ospite arrivi per me. Dove potrebbe portarti il vento se decidessi di ascoltarlo? Lungo quali sentieri nascosti e inaspettati potrebbe condurti, se ti affidassi a lui? C’è un vento per ogni stagione. E c’è un vento per le stagioni dell’anima… La storia di una madre e di una figlia, Tracey e Shannon, prende avvio sulla costa occidentale irlandese di qualche decennio fa e, attraversando le contee del Clare e di Limerick, giunge alla Londra dei giorni nostri. Una storia delicata, emozionante, fatta di segreti e rivelazioni, allontanamenti drammatici e ritrovamenti inaspettati: un lungo viaggio in più vite dove reale e immaginario si sovrappongono e si intrecciano, un complesso gioco di scelte dove il possibile e l’impossibile si fondono fra i richiami del passato e i riflessi del presente.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro “Vento dall’Est” di Chiara Albertini, edito Rizzoli. Chiara Albertini è un’autrice bravissima che trasmette a chi legge delle emozioni fortissime. Vento dell’Est è un libro meraviglioso che coinvolge il lettore dalla prima all’ultima pagina.

La storia inizia nel 1972 a Cliffs of Moher sulle coste irlandesi quando la protagonista Tracy decide di farla finita, pensa che la sua vita sia insignificante e priva d’affetto. Così decide di compiere un gesto estremo: buttarsi da una scogliera. Per fortuna arriva Ben a salvarla, questo bellissimo ragazzo riesce a convincerla che il suicidio non sia la soluzione dei suoi problemi. Ben aiuta Tracy a superare questo triste periodo. La giovane donna ha un passato infelice: da bambina era splendida, amata e venerata dalla madre, ma trascurata dal padre: un uomo egoista che non l’ha mai voluta. Con Ben, Tracy impara a conoscere il vero amore. Insieme decidono di lasciare l’Irlanda per trasferirsi a Londra e dimenticare il passato. Vogliono ricominciano a vivere. Purtroppo, i loro progetti non andranno nel verso giusto, i loro piani saranno stravolti e il destino sarà crudele.

Vento dall’Est è un racconto d’amore, di verità e di vita. La scrittrice mette l’accento soprattutto sulla realtà che può essere crudele, dolorosa e insopportabile. La vita può essere dura e imparziale, tuttavia, non bisogna sprecarla, è un dono prezioso. Questo libro trasmette un messaggio chiaro: non bisogna mai cadere nell’odio, nel rancore, nei pregiudizi e nella cattiveria che è fondamentale fare del bene e aiutare il prossimo.

Un libro scorrevole, un po’ malinconico, coinvolgente e bellissimo che non può mancare nella nostra libreria.

Stelle ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Chiara Albertini

Classe 1980. Dopo aver conseguito la laurea in Lingue e letterature straniere a Bologna, frequenta un corso editoriale in “Tecniche di redazione: editing, correzione di bozze. Dalla carta al web.”. Ha all’attivo il saggio “Il Medioevo in giallo nella narrativa di Ellis Peters” (Kimerik-2011) e il romanzo “Nel cuore di una donna” (Narcissus – 2014)


Dettagli prodotto Ebook: 2.99 euro

  • Dimensioni file : 645 KB
  • Lunghezza stampa : 126 pagine
  • Word Wise : Non abilitato
  • Editore : RIZZOLI (28 ottobre 2016)
  • Da testo a voce : Abilitato
  • Screen Reader : Supportato
  • Miglioramenti tipografici : Abilitato
  • Lingua: : Italiano

La Tredicesima Strega: Romance Fantasy: Vol. 4 di Laura Fiamenghi

TITOLO: La Tredicesima Strega: Romance Fantasy: Vol. 4

AUTRICE: Laura Fiamenghi

DATA: 20 Luglio 2021

SERIE: Le Streghe di Villacorta

VOLUME: 4

GENERE: Romance Fantasy – Paranormal Romance

Uscita 20 Luglio 2021 su Amazon in eBook, Cartaceo e KindleUnlimited

Già disponibile in Pre-order

‘Strega Elisa di Villacorta. Unica figlia femmina di Sir Ragnor e Strega Viola di Villacorta. Nipote di Sir Treulf di Oanna. Pupilla del Cardinale di Norimberga…’ Bla bla bla. Elisa preferisce essere semplicemente: Elisa.

Refrattaria ai costumi bigotti e maschilisti del XIV secolo, vive e studia nell’epoca di sua madre Viola: il XXI secolo, dove non è obbligatorio darsi del voi e a ventitré anni una donna non è considerata una zitella da compatire.

Dopo l’ennesimo screzio con il padre, Ragnor, per i suoi tentativi di maritarla, Elisa non ha nessuna voglia di far ritorno per Natale. Appena tornata, però, il suo soggiorno viene reso più sopportabile da Sagoran, un affascinante quanto sfacciato Cavaliere Ramingo appena giunto in città.

Sagoran non è chi dice di essere. La voce che nel mondo dei mortali esiste una Tredicesima Strega si sta spargendo nelle schiere demoniache. Occhi bramosi, puntati su ogni singola famiglia di streghe, aspettano da secoli la nascita di una Strega come Elisa per ottenerne il potere.

Sagoran deve muoversi in fretta se vuole averla per primo.

Elisa ancora non lo sa, ma l’oscurità la sta cercando…

ESTRATTI

Il bosco invaso dalla nebbia era un labirinto gelido di rami e cortecce.

Solo il suo respiro, reso ansante dalla corsa, spezzava il silenzio della notte.

Elisa stava fuggendo.

La belva che l’inseguiva l’aveva quasi raggiunta e non poteva nulla per difendersi.

Impotente.

Il suo potere l’aveva abbandonata.

Scalza e con i vestiti a brandelli, Elisa fuggiva senza fermarsi neppure per controllare che la bestia non l’avesse già raggiunta.

Ormai era vicina. La temperatura aumentava e la brina nel bosco si dissolveva levando una nebbia umida tutt’attorno.

Un latrato feroce la raggiunse e, nella frenesia della fuga, inciampò in una radice, cadendo a terra.

In trappola.

Il respiro caldo dell’enorme essere su di lei le accarezzava la nuca.

Si volse a pancia in su e zanne enormi apparvero a pochi centimetri dal suo volto, aguzze come pugnali.

Il viso della bestia era così grande che non riusciva a scorgerlo per intero. Vide se stessa, affannata e scarmigliata, riflessa in un enorme occhio giallo che la osservava attento…

Elisa di Villacorta aprì gli occhi di soprassalto svegliandosi da quell’incubo sudata e ansimante. Per una volta, fu contenta di sentire il fastidioso e insistente suono della sveglia.

Era a Villacorta, casa sua, al sicuro nel suo letto.

Non le servì allungare una mano per spegnere quell’aggeggio infernale, Elisa era una strega, mosse solo un dito in quella direzione e il rumore cessò.

Si mise a sedere stropicciandosi il viso.

«Che razza di sogno» sussurrò, asciugandosi il leggero velo di sudore che le imperlava la fronte.

LA SERIE – LE STREGHE DI VILLACORTA

La serie è per ora così composta:

La Strega e il Cavaliere – Romance Fantasy Vol. 1

La Figlia del Demone – Romance Fantasy Vol. 2

L’Alchimista Oscuro – Romance Fantasy Vol. 3

La Tredicesima Strega – Romance Fantasy Vol. 4

Link a Amazon: https://www.amazon.it/Laura-Fiamenghi/e/B07N963K5M

I NOSTRI SOCIAL

Sito web: https://libreriarosa.com/

Facebook: https://www.facebook.com/libreriarosafantasy

Instagram: https://www.instagram.com/libreria_rosa/