L’intervista a Carlo Ditto

Oggi vi propongo l’intervista allo scrittore Carlo Ditto

1– Ciao Massimo Algarotti ti chiedo di presentarti ai miei lettori

Ciao a tutti. Mi chiamo Carlo Ditto e sono un giornalista e scrittore di Napoli. Ho una rubrica a tema LGBT sulla testata giornalistica campana SENZALINEA.IT intitolata: L’angolo della Pecora Rosa, nome scelto dopo il successo del mio primo libro. Sono di origini straniere (nonni paterni di Ankara) sono nato a Potenza ma è stato per… caso!

(www.pho.to) PhotoEngine::Collage::1

2- Quando è iniziata la tua passione per la scrittura?

In realtà ho sempre avuto una fervida fantasia, fin da bambino inventavo storie che poi trascrivevo su un quaderno. Crescendo mi sono accorto di essere affascinato dai libri che vedevo nelle librerie, le copertine, i nomi impressi in grassetto sopra, e, pian piano ho iniziato a tenere un diario su cui trascrivevo i miei “segreti” che poi è diventato il mio primo libro La pecora Rosa. E da lì è iniziato tutto.

3- Parlaci del tuo romanzo/dei tuoi romanzi

Il mio primo libro si intitola La pecora Rosa, autoprodotto cinque anni fa, un diario intimo dove ho semplicemente trascritto le mie esperienze (vere) da adolescente nel mondo LGBT sotto forma di romanzo. Ci tengo a dire che per mia scelta non ho voluto fare l’editing.

Poi ho pubblicato Crazy Bear love, romanzo a tema Bear, storia di amore/ odio tra due uomini, un lavoro di nicchia specifico per la sottocultura Ursina.

Successivamente mi è stato proposto un libro a quattro mani con Enrico Pentonieri intitolato A destra dell’ Arcobaleno (per capirci: lato gay ed etero della stessa storia). Io ho dato voce a Diego, giornalista e attivista LGBT fidanzato con Matteo figlio di Antonio, avvocato omofobo a cui ha “dato voce” Enrico. Ambientato a Napoli, tratta le dinamiche che si scatenano nelle famiglie tradizionali con la scoperta di avere un figlio gay. E poi ultimo Immacolata intercessione, fresco di stampa. Un pornoattore gay e una Drag Queen transessuale che rivivono il miracolo della natività per “eccellenza”.

4– Come hai avuto l’ispirazione del tuo romanzo/dei tuoi romanzi?

Per l’ultimo Immacolata intercessione ho usato soltanto la fantasia, mi sono divertito a creare una situazione unica e paradossale. Per gli altri: La pecora Rosa è semplicemente un pezzo della mia vita trascritto; per Crazy bear love e A destra dell’ Arcobaleno ho attinto dalla mia vita aggiungendo racconti ed esperienze altrui.

5– Cos’hai provato la prima volta che hai avuto un tuo romanzo fra le mani?

Emozione a mille, la tangibilità di un sogno. Un punto di partenza verso una strada nuova che tutt’ oggi percorro.

6- Raccontaci del tuo stile di scrittura e quale genere letterario preferisci per il tuo romanzo/i tuoi romanzi.

In realtà non so se ho uno stile vero, credo che si sviluppi un pochino alla volta e sono i lettori a darti una sorta di “riconoscibilità”. Nei miei romanzi finora tutti a tema LGBT cerco di trattare temi che mi piacciono, situazioni anche estreme, particolari, divertenti ma con un messaggio chiaro di fondo come la dipendenza emotiva, il bullismo, la spiritualità. I personaggi sono sempre soggetti stravaganti, diversi, emarginati forse anche disadattati che cercano il loro posto nel mondo.

7- Chi è il tuo scrittore preferito? Perché?

Te ne cito solo uno: Chuck Palahniuk. Lo trovo geniale, ecco se posso permettermi vorrei avvicinarmi al suo tipo di scrittura.

8– Hai altre passioni?

Il cinema, ci vado tutte le settimane, i viaggi appena possibile e i tatuaggi, ne ho più di cinquanta.

9- Puoi svelarci i tuoi progetti letterari futuri?

Recentemente è uscita solo per Amazon una raccolta di racconti A Est del Blu in cui c’è un mio racconto intitolato La bambola di Bangkok, in coppia con Andrea Ventura, ci tengo a dire che tutto il ricavato andrà in beneficenza per un’associazione LGBT. Poi dovrei essere inserito con un altro racconto in un’altra antologia, ma non mi hanno ancora confermato. E poi c’è il nuovo libro, dal 4 novembre 2021 Immacolata intercessione in tutte le librerie.

10- Vuoi aggiungere qualcosa?

Si, chiudo con una frase del mio nuovo libro: “coltivate le vostre stranezze come fiori rari”

Il tuo sito web/blog: https://www.facebook.com/carlokikdittoofficial

Sito vendita dei tuoi libri: https://www.amazon.it/Immacolata-intercessione-Carlo-Kik-Ditto

Facebook: https://www.facebook.com/carlo.kikditto.9

Instagram: https://www.instagram.com/carlokikmisakiditto/?hl=it

Altro: https://www.senzalinea.it/giornale/category/lgbt/langolo-della-pecora-rosa/

Grazie Carlo!

Grazie Nadia!

Pubblicato da

Nadia Arnice Autrice

Autrice, blogger, illustratrice e poetessa :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...