Oggi vi propongo l’intervista allo scrittore Mark Tedesco

Ciao Mark ti chiedo di presentarti ai miei lettori

Io sono è un educatore di Los Angeles; insegno storia e lavora anche come mentore per i nuovi insegnanti a Los Angeles che entrano nella professione. Sono anche un autore, con 7 libri pubblicati, tra cui narrativa storica, poesia e memorie.

La mia passione per Roma nasce quando mi sono trasferito in città all’età di 19 anni dove trascorrevo e un periodo in seminario. Ho vissuto a Roma per 8 anni, durante i quali mi sono laureato in filosofia, lettere latine e teologia storica. Da quel momento, Marco visita spesso Roma, avendo amici e profonde radici nella città.

Dalle mie esperienze di vita sono nate le mie passione per insegnamento/lavorando con i giovani, per la storia e per la scrittura. Vorrei che la mia vita faccia una differenza nella vita degli altri.

Quando è iniziata la tua passione per la scrittura?

Quando scrivo, scrivo per me stesso. Questo processo è iniziato 15 anni fa circa, quando stavo riflettendo sulla mia esperienza dentro un seminario presso il Vaticano. La mia vita sembrava essere come un puzzle, ma non riuscivo a vedere come il mio passato si adattasse al mio presente. Così ho iniziato a scrivere le mie esperienze in seminario, per dare un senso a tutto. Questo è culminato nel mio libro “That Undeniable Longing: My Road to and from the Priesthood”. Sono rimasto sorpreso dal fatto che altri fossero interessati al mio viaggio, e questo libro è diventato un grande successo. È così che è iniziato il mio percorso di scrittura.

Parlaci del tuo romanzo/dei tuoi romanzi

La mia professione principale è insegnare storia (studi sociali) agli studenti delle scuole superiori e fare da mentore a nuovi insegnanti a Los Angeles. Scrivo nel mio tempo libero. 

Il mio percorso di scrittura è iniziato quando ho iniziato a registrare le mie esperienze in un seminario vaticano; Ho scritto una sorta di “diario” per riflettere su questo periodo della mia vita e capire come i pezzi della mia vita si adattano insieme. Quando ho finito, ho mostrato questo manoscritto a mia sorella, e lei ha detto, “Questo è buono. Dovresti pubblicarlo”. Avevo i miei dubbi, ma sono andato avanti e l’ho inviato ad alcuni editori. La stampa del Chicago Review lo raccolse e lo pubblicò poco dopo. Il libro si intitola “That Undeniable Longing: My Journey to and from the Priesthood”. https://www.chicagoreviewpress.com/that-undeniable-longing-products-9780897335423.php?page_id=21

Dopo di che, mi è arrivato un altro libro su due soldati nell’antica Roma; la storia ha cominciato a svolgersi nella mia immaginazione quando ho completato il mio primo libro. Questa storia è iniziata quando un mio amico, residente a Roma, mi ha parlato di questi due uomini del IV secolo. “Le ultime parole registrate che si sono detti”, ha raccontato il mio amico, “sono state: ‘Se ci sottomettiamo a questo, saremo insieme per sempre in paradiso'”. Cominciai a chiedermi che tipo di vita avessero vissuto per essere stati in grado di per dire questo l’un l’altro. Questa curiosità è sfociata nel mio primo romanzo storico, “Io sono Giovanni, io sono Paolo: una storia di due soldati nell’antica Roma”. 

La mia esperienza di amore e perdita mi ha portato a scrivere un libro di poesie: “Amare, sperare, credere”. Era lo stesso processo: ogni giorno entrava nella mia immaginazione una poesia, già composta; L’avrei scritto finché un giorno non si è fermato. A quel punto li ho raccolti e il libro è stato pubblicato.

Ho poi scritto un seguito al primo libro; piuttosto che un seminario vaticano, il titolo è “Lessons and Beliefs: Learning to Love”. Ho avuto molte esperienze di relazioni, amore e impegni; Ho iniziato a chiedermi se ogni relazione ed esperienza contenesse una lezione. Ho iniziato una ricerca per esplorare le credenze e le lezioni contenute in ogni coinvolgimento romantico. Il risultato è questo libro.

Poi sono andato ad Atene, in Grecia.  “Il cane sull’Acropoli” è basato su un vero cane che ho incontrato sull’Acropoli. Una sera, ho camminato sull’Acropoli, verso il Partenone, per vederlo di notte. Circa a metà strada, un cane misto Labrador nero mi ha incontrato sui gradini. Mi sono fermato e l’ho guardato, e lui mi ha guardato. Poi venne al mio fianco e mi accompagnò su per le scale. Una volta arrivati ​​in cima, è scappato via. La sera dopo decisi di salire di nuovo quei gradini e incontrai per strada lo stesso cane nero. Trottò accanto a me mentre mi avvicinavo per guardare la città splendente sotto di me. Una volta arrivati, ho guardato il cane e lui ha guardato me; Mi sono reso conto che probabilmente viveva su questa collina. Avrei voluto avere uno spuntino da dargli, ma non avevo niente con me. Mi chinai e gli grattai la testa. Poi, mentre guardavo la città sottostante, il cane scomparve.

Mentre scendevo dalla collina, mi è venuta in mente la storia del cane sull’Acropoli.

Il mio ultimo libro è “She Seduced Me: A Love Affair with Rome”. Questo libro non è un libro di storia, sebbene contenga la storia; non è una guida, ma include consigli di viaggio. Il libro non è un libro di memorie, sebbene sia costituito dalle esperienze dell’autore, e non è un libro di narrativa storica, tuttavia contiene episodi della storia che riportano in vita il passato.

“She Seduced Me: A Love Affair with Rome” è un libro di storie che racconta la città di Roma: la sua gente, l’arte, i monumenti, gli artisti di strada, gli espatriati, i romani e la storia. Questo è ciò che rende diverso questo libro: esplora la città di Roma dal punto di vista delle sue storie.

Coloro che hanno partecipato alla stesura di questo libro includono espatriati che vivono a Roma, romani che hanno vissuto lì tutta la loro vita e italiani del nord e del sud che ora vivono a Roma. Ci sono anche le storie di artisti di strada, ristoratori e i fantasmi di personaggi antichi come Nerone, Augusto, Livia e altri.

Come hai avuto l’ispirazione del tuo romanzo/dei tuoi romanzi?

Quando scrivo, l’ispirazione per il libro di solito mi viene attraverso un’esperienza o un incontro.

L’idea del libro “She Seduced Me: A Love Affair with Rome” mi è venuta l’anno scorso durante una visita in città. Ero di fronte a Santa Maria di Trastevere e, come un lampo, mi sono reso conto che ciò che rende Roma unica sono le sue storie. Ogni angolo di strada, edificio, opera d’arte, monumento, artista di strada e residente ha la sua storia. 

Cos’hai provato la prima volta che hai avuto un tuo romanzo fra le mani?

La prima volta che ho tenuto il mio libro pubblicato tra le mie mani è stata un’incredibile sensazione di realizzazione. Ho avuto diversi amici che mi hanno detto che avrebbero preferito scrivere un libro, che hanno iniziato a scrivere un libro o che hanno sognato di scriverne uno. Ma in realtà ho portato il lavoro al traguardo. Questo mi ha dato immensa gioia, gratitudine e senso di realizzazione. E il fatto che ad altri piaceva il mio libro era un regalo ancora più grande!

Raccontaci del tuo stile di scrittura e quale genere letterario preferisci per il tuo romanzo/i tuoi romanzi.

Ho uno stile di scrittura diretto e semplice; non è fiorito ma racconta semplicemente una storia. Quando scrivo un libro, la storia mi viene in mente nella mia immaginazione. Posso vedere la serie di eventi scorrere davanti a me (nella mia immaginazione) e poi li scrivo come meglio posso. Per me, l’ispirazione per una storia arriva sotto forma di immagini piuttosto che di parole. Forse è per questo che il mio stile di scrittura è anche molto visivo.

Di solito mi viene in mente un libro, già completato nella mia testa. Allora ho solo bisogno di avere la disciplina per scriverlo. 

Chi è il tuo scrittore preferito? Perché?

Ho un’ampia varietà di libri che mi piace leggere, dalla narrativa storica ai viaggi, dalla letteratura classica alla biografia contemporanea, dai bestseller alle opere sconosciute. Il filo conduttore per me è che una storia deve basarsi su esperienze per interessarmi. Se prendo in mano un libro ed è composto dai pensieri dell’autore, mi annoio. Se è l’esperienza dell’autore, mi interessa.

Nella mia età adulta, il primo libro che mi ha parlato a un livello più profondo è stato “Brideshead Revisited” di Evelyn Waugh. Era come se sentissi che l’autore leggeva la storia personalmente, e ogni episodio, ogni lotta, era mio. L’autore è stato in grado di intrecciare esperienze personali in una storia di fantasia in un modo che mi ha incuriosito. Dopo questo, mi sono trovato attratto dalla narrativa storica con autori come Margaret George e Steven Saylor. Il resoconto di Saylor di un detective privato che indaga su casi nell’antica Roma ha coperto più generi di cui non ne ho mai abbastanza! Ho altri libri preferiti, ma la lista sarebbe troppo lunga!

Mi è sempre piaciuto leggere perché entrare in un libro fa sembrare la mia vita più grande. Essere in grado di esplorare il mondo di qualcun altro amplia i miei orizzonti e le mie esperienze.

Durante l’infanzia mi piacevano i libri fantasy e d’avventura, come Peter Pan e Alice nel Paese delle Meraviglie. 

Hai altre passioni?

Tra le mie altre passioni ci sono i viaggi, le escursioni nella natura, l’allenamento in palestra ogni giorno e passare il tempo con grandi amici. 

Puoi svelarci i tuoi progetti letterari futuri?

Il titolo provvisorio del mio nuovo libro è “Storie dalla Puglia”, ed è una raccolta di storie di luoghi e tempi diversi nel sud Italia. Dalle invasioni dei pirati al caffè in riva al mare, il libro riporterà il lettore indietro nel tempo e nel presente, raccogliendo esperienze. 

Vuoi aggiungere qualcosa?

Il tuo sito web/blog: https://www.marktedesco.com

Sito vendita dei tuoi libri: She Seduced Me – A Love Affair with Rome – DixiBooks e Mark Tedesco su Amazon.it: libri ed eBook Kindle di Mark Tedesco

Facebook: Mark F Tedesco

Instagram: Mark Tedesco

LinkedIn: linkedin.com/in/mark-tedesco-0498541a4

Twitter: @MarkTedesco5

Altro: 

Grazie mille Mark!

Grazie a te Nadia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...