Tra il buio e la luce di Monica Menin e Leonisia D’Amico ( Blueberry Edizioni)

Titolo: Tra il buio e la luce

Autrice: Monica Menin e Leonisia D’Amico

Genere: Music Romance

Uscita: 30 luglio 2021

Prezzo: prezzo lancio 0,99 poi 2,99

Casa Editrice: Blueberry Edizioni

Pagine: 650 circa

Autoconclusivo.

trama

Nathan Cohen è un cantante affermato, con una carriera musicale consolidata grazie agli anni trascorsi in una delle band più famose di tutti i tempi. Sta attraversando un momento difficile e rischia di allontanarsi dalla musica per entrare in un mondo diverso, fatto di apparenza.

Nathan era a un passo dall’oscurità. Gli sarebbe bastato il minimo errore e di lui sarebbe rimasta solo un’ombra sbiadita di cui presto si sarebbero dimenticati.

E poi c’è Sofia De Angelis, una ragazza italiana che ha fatto della danza la propria ragione di vita: balla dall’età di quattro anni e quando ne ha compiuti diciotto, dopo aver ottenuto una borsa di studio per una delle scuole di danza più prestigiose di New York e aver fatto enormi sacrifici per raggiungere il suo sogno, si trasferisce in America per perfezionare il suo stile.

Nathan e Sofia sono due pianeti diversi, appartenenti a Universi paralleli con orbite opposte. Ma se questi due mondi si scontrassero? Cosa resterebbe di loro? Ogni collisione porta sempre con sé cambiamento, stravolgimento e… un po’ di magia. E chissà se nel buio che ha avvolto Nathan riuscirà finalmente a filtrare un raggio di luce.

Estratto 7 – Come un Fulmine

Come un fulmine è la storia di un amore scoppiato all’improvviso, una passione travolgente che colpisce il cuore di una donna che ha appena superato la prova più difficile della sua vita: la perdita di suo marito. Decisa a riprendere in mano il suo destino, la protagonista riesce a dedicarsi alle sue figlie e al lavoro con rinnovato entusiasmo, forte della volontà di rinascere, ma proprio quando la serenità sta per affacciarsi nella sua quotidianità, corpo e anima saranno travolti dall’incontro di Andrea. Ciò che ha le sembianze di un sogno romantico e perfetto, però, rivelerà il volto inaspettato della menzogna.

Cartaceo: 8 euro

Ebook: 0.99 euro

Come chi si aggrappa al filo dei ricordi di Sara Masvar

TITOLO Come chi si aggrappa al filo dei ricordi

Autore: Sara Masvar (IG @saramasvar)

Genere: Romanzo di formazione, romance new adult, age gap

Numero pagine: 350

Casa editrice: Indipendently Published

Data di uscita RIEDIZIONE: 20 luglio 2021 (prima edizione maggio 2018)

Codice IBSN: 978-1983037818

Prezzo E-book: € 2

Prezzo cartaceo: € 14,90

Disponibile su Kindle Unlimited

Hashtag: #comechi

Profilo IG @saramasvar

Canzone: The Verve, Love is noise

TRAMA

Due donne sull’orlo dei trent’anni, una pericolosa relazione di una col fratello dell’altra, due passati burrascosi e due futuri incerti che continuano a intrecciarsi. Ecco cosa sono Sofia Vivaldi, voce narrante del romanzo, e la sua migliore amica Silvia Lenzi, la futura sposa. Scelte dolorose, segreti inconfessabili, rimorsi e rimpianti.

Lasciatevi trasportare da due vite come tante in un romance di formazione ambientato in d’Italia, con un variegato ventaglio di personaggi secondari e un linguaggio fresco, giovanile, arrabbiato e disilluso.


Il primo volume della collana Come Chi, in riedizione speciale 2021, è un romanzo da leggere tutto d’un fiato.

«Amiche per sempre, ce lo siamo giurate che eravamo due bambine, ce lo siamo dette mille volte che eravamo due adolescenti, ce lo siamo ripetute anche mentre le nostre strade erano al bivio.
Ora tu ti sposi e io devo starti dietro ed essere felice per te quando non so neanche cosa voglia dire esserlo davvero.
E tu, lo sei sul serio? Lui è l’uomo giusto per te?
Avrei dovuto dirtelo prima, Silvia, ma che senso avrebbe avuto?
Con tuo fratello non è niente di importante, dopotutto, è solo sesso ogni tanto perché ci va. E ora è troppo tardi perché ti stai per sposare e non ha senso rovinare tutto.
Abbiamo tempo, per capire che donne siamo diventate e che tipo di amiche saremo.»

Vento dall’Est di Chiara Albertini (Rizzoli)

Troppo difficile capire cos’è/ma penso che un ospite arrivi per me. Dove potrebbe portarti il vento se decidessi di ascoltarlo? Lungo quali sentieri nascosti e inaspettati potrebbe condurti, se ti affidassi a lui? C’è un vento per ogni stagione. E c’è un vento per le stagioni dell’anima… La storia di una madre e di una figlia, Tracey e Shannon, prende avvio sulla costa occidentale irlandese di qualche decennio fa e, attraversando le contee del Clare e di Limerick, giunge alla Londra dei giorni nostri. Una storia delicata, emozionante, fatta di segreti e rivelazioni, allontanamenti drammatici e ritrovamenti inaspettati: un lungo viaggio in più vite dove reale e immaginario si sovrappongono e si intrecciano, un complesso gioco di scelte dove il possibile e l’impossibile si fondono fra i richiami del passato e i riflessi del presente.

Recensione

Oggi voglio parlarvi del libro “Vento dall’Est” di Chiara Albertini, edito Rizzoli. Chiara Albertini è un’autrice bravissima che trasmette a chi legge delle emozioni fortissime. Vento dell’Est è un libro meraviglioso che coinvolge il lettore dalla prima all’ultima pagina.

La storia inizia nel 1972 a Cliffs of Moher sulle coste irlandesi quando la protagonista Tracy decide di farla finita, pensa che la sua vita sia insignificante e priva d’affetto. Così decide di compiere un gesto estremo: buttarsi da una scogliera. Per fortuna arriva Ben a salvarla, questo bellissimo ragazzo riesce a convincerla che il suicidio non sia la soluzione dei suoi problemi. Ben aiuta Tracy a superare questo triste periodo. La giovane donna ha un passato infelice: da bambina era splendida, amata e venerata dalla madre, ma trascurata dal padre: un uomo egoista che non l’ha mai voluta. Con Ben, Tracy impara a conoscere il vero amore. Insieme decidono di lasciare l’Irlanda per trasferirsi a Londra e dimenticare il passato. Vogliono ricominciano a vivere. Purtroppo, i loro progetti non andranno nel verso giusto, i loro piani saranno stravolti e il destino sarà crudele.

Vento dall’Est è un racconto d’amore, di verità e di vita. La scrittrice mette l’accento soprattutto sulla realtà che può essere crudele, dolorosa e insopportabile. La vita può essere dura e imparziale, tuttavia, non bisogna sprecarla, è un dono prezioso. Questo libro trasmette un messaggio chiaro: non bisogna mai cadere nell’odio, nel rancore, nei pregiudizi e nella cattiveria che è fondamentale fare del bene e aiutare il prossimo.

Un libro scorrevole, un po’ malinconico, coinvolgente e bellissimo che non può mancare nella nostra libreria.

Stelle ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Chiara Albertini

Classe 1980. Dopo aver conseguito la laurea in Lingue e letterature straniere a Bologna, frequenta un corso editoriale in “Tecniche di redazione: editing, correzione di bozze. Dalla carta al web.”. Ha all’attivo il saggio “Il Medioevo in giallo nella narrativa di Ellis Peters” (Kimerik-2011) e il romanzo “Nel cuore di una donna” (Narcissus – 2014)


Dettagli prodotto Ebook: 2.99 euro

  • Dimensioni file : 645 KB
  • Lunghezza stampa : 126 pagine
  • Word Wise : Non abilitato
  • Editore : RIZZOLI (28 ottobre 2016)
  • Da testo a voce : Abilitato
  • Screen Reader : Supportato
  • Miglioramenti tipografici : Abilitato
  • Lingua: : Italiano

La Tredicesima Strega: Romance Fantasy: Vol. 4 di Laura Fiamenghi

TITOLO: La Tredicesima Strega: Romance Fantasy: Vol. 4

AUTRICE: Laura Fiamenghi

DATA: 20 Luglio 2021

SERIE: Le Streghe di Villacorta

VOLUME: 4

GENERE: Romance Fantasy – Paranormal Romance

Uscita 20 Luglio 2021 su Amazon in eBook, Cartaceo e KindleUnlimited

Già disponibile in Pre-order

‘Strega Elisa di Villacorta. Unica figlia femmina di Sir Ragnor e Strega Viola di Villacorta. Nipote di Sir Treulf di Oanna. Pupilla del Cardinale di Norimberga…’ Bla bla bla. Elisa preferisce essere semplicemente: Elisa.

Refrattaria ai costumi bigotti e maschilisti del XIV secolo, vive e studia nell’epoca di sua madre Viola: il XXI secolo, dove non è obbligatorio darsi del voi e a ventitré anni una donna non è considerata una zitella da compatire.

Dopo l’ennesimo screzio con il padre, Ragnor, per i suoi tentativi di maritarla, Elisa non ha nessuna voglia di far ritorno per Natale. Appena tornata, però, il suo soggiorno viene reso più sopportabile da Sagoran, un affascinante quanto sfacciato Cavaliere Ramingo appena giunto in città.

Sagoran non è chi dice di essere. La voce che nel mondo dei mortali esiste una Tredicesima Strega si sta spargendo nelle schiere demoniache. Occhi bramosi, puntati su ogni singola famiglia di streghe, aspettano da secoli la nascita di una Strega come Elisa per ottenerne il potere.

Sagoran deve muoversi in fretta se vuole averla per primo.

Elisa ancora non lo sa, ma l’oscurità la sta cercando…

ESTRATTI

Il bosco invaso dalla nebbia era un labirinto gelido di rami e cortecce.

Solo il suo respiro, reso ansante dalla corsa, spezzava il silenzio della notte.

Elisa stava fuggendo.

La belva che l’inseguiva l’aveva quasi raggiunta e non poteva nulla per difendersi.

Impotente.

Il suo potere l’aveva abbandonata.

Scalza e con i vestiti a brandelli, Elisa fuggiva senza fermarsi neppure per controllare che la bestia non l’avesse già raggiunta.

Ormai era vicina. La temperatura aumentava e la brina nel bosco si dissolveva levando una nebbia umida tutt’attorno.

Un latrato feroce la raggiunse e, nella frenesia della fuga, inciampò in una radice, cadendo a terra.

In trappola.

Il respiro caldo dell’enorme essere su di lei le accarezzava la nuca.

Si volse a pancia in su e zanne enormi apparvero a pochi centimetri dal suo volto, aguzze come pugnali.

Il viso della bestia era così grande che non riusciva a scorgerlo per intero. Vide se stessa, affannata e scarmigliata, riflessa in un enorme occhio giallo che la osservava attento…

Elisa di Villacorta aprì gli occhi di soprassalto svegliandosi da quell’incubo sudata e ansimante. Per una volta, fu contenta di sentire il fastidioso e insistente suono della sveglia.

Era a Villacorta, casa sua, al sicuro nel suo letto.

Non le servì allungare una mano per spegnere quell’aggeggio infernale, Elisa era una strega, mosse solo un dito in quella direzione e il rumore cessò.

Si mise a sedere stropicciandosi il viso.

«Che razza di sogno» sussurrò, asciugandosi il leggero velo di sudore che le imperlava la fronte.

LA SERIE – LE STREGHE DI VILLACORTA

La serie è per ora così composta:

La Strega e il Cavaliere – Romance Fantasy Vol. 1

La Figlia del Demone – Romance Fantasy Vol. 2

L’Alchimista Oscuro – Romance Fantasy Vol. 3

La Tredicesima Strega – Romance Fantasy Vol. 4

Link a Amazon: https://www.amazon.it/Laura-Fiamenghi/e/B07N963K5M

I NOSTRI SOCIAL

Sito web: https://libreriarosa.com/

Facebook: https://www.facebook.com/libreriarosafantasy

Instagram: https://www.instagram.com/libreria_rosa/

I SILENZI DI MEDEA di Antonella Cosentino ( Leucotea)

I silenzi di Medea

15,00 €

Si può veramente stare dalla parte di Medea, dalla parte di una donna che uccide i propri figli? Forse, a patto che il motivo dell’uccisione non sia quello di vendicarsi di un uomo che non ci ama più e che ci ha tradite, e che per questo si vuole colpire in quello che di più caro lui ha: la speranza di una discendenza che perpetui il proprio nome. Paolo non è un uomo così. Lui ama i suoi figli, ha amato Francesca disperatamente e forse vorrebbe avere la possibilità di amarla ancora. Solo che in lei qualcosa si è rotto all’improvviso: proprio nel momento in cui è diventata madre. Francesca ama Paolo, ma questo non le impedisce di permettere che lui si allontani da lei, che cerchi in un’altra donna quello che lei non riesce più a dargli. Di questa donna Francesca non si fida: è sicura che non saprebbe amare i suoi figli, anzi forse riuscirebbe addirittura ad alienare loro l’amore del padre. Per questo, nel momento in cui decide di lasciarsi andare pensa che la cosa più giusta da fare sia portare i propri figli con sé. L’epilogo sembra inevitabile, ma a volte anche quello che sembra poco importante può cambiare il destino delle cose…

Link d’acquisto: I silenzi di Medea (leucotea.it)

Credevo fosse AMORE di Sabrina Natalucci

PRESTO IN LIBRERIA…

Credevo fosse AMORE; nella quale ho raccolto poesie e versi per dare voce all’amore tra una dipendente affettiva e un narcisista (patologico). E’ un’opera dedicata alle donne che rischiano la loro vita e a tutte coloro che vivono femminicidi vivi. Spero che questo libro possa essere una piccola luce, uno spiraglio di guarigione nell’incapacità di amare in modo sano e nell’analfabetismo della comunicazione sentimentale. Credevo fosse AMORE vuole essere un monito, un incentivo di rinascita per tutti coloro che sono imprigionati nelle spire di un manipolatore.
Il tema è sicuramente attuale, considerando la piaga sociale dei femminicidi, ma anche forte e forse pesante, in un frangente storico nel quale la maggior parte delle persone apprezza sicuramente molto di più la “leggerezza” e la spensieratezza. Ma io sono convinta che insieme possiamo fare qualcosa.

esse #enne4 ( Instagram );
#esse4enne4  (Instagram);
Sabrina Natalucci ( fb e Instagram)

UN LEGGERO MAR DI MALE di PAOLA AMERIO (Leucotea)

13,00 €

C’è il cadavere di un uomo nudo sotto l’insolita croce che svetta sulle colline alle spalle di Noli. Uno scomodo imprevisto che, proprio a ridosso del Natale, arriva a sconvolgere il letargo invernale dei suoi vicoli.

A indagare sarà il commissario Barbara Buscaglia, detta la Streisand, e non certo per la sua voce. Capelli scuri, taglia quarantasei, grandi occhi blu e un naso importante, la protagonista ci accompagnerà con ironia e leggerezza nella sua vita personale e al centro delle indagini.

E alla fine del viaggio, mentre il mare lambisce paziente la riva in cerca di risposte alla malvagità del mondo, scopriremo insieme che la verità non è quasi mai ciò che appare.

Link d’acquisto: Un leggero mar di male (leucotea.it)