Sentieri d’Inverno di Emilia Dente (Il Terebinto Editore)

Curatrice: Emilia Dente

Pagine: 142

Collana: Riscontri Poetici n. 4

Formato: 12×20

Anno: 2021

Prezzo di copertina: 12,00

ISBN: 9788831340311       

I versi dei poeti che costituiscono questa raccolta si intrecciano in armonie dissimili e varie, in una trama di incanto, timore ed emozione, raccontando, ognuno la propria storia di amore e tormento, segnando ognuno le proprie orme profonde sulle pagine. Viandanti smarriti per le vie del cuore, la poesia è guida e compagna nell’incerto andare.

Malinconica compagna di cuori tremanti, la luna accarezza i pensieri nella meditazione dolce che avvolge l’anima e diviene poesia. Il cuore è in tempesta, la mente è irrequieta, tanti i ricordi e le suggestioni del tempo, tanti i frammenti di storie che i poeti raccontano nel linguaggio universale delle emozioni. Schegge di vita vissuta o sfiorata, frammenti lucenti e acuminati che graffiano la mente ribelle e si frantumano e divengono semi lucenti nel terreno della Vita, nelle scie vaghe che si dissolvono in cieli di carta dove la scrittura, l’arte, la poesia, sostengono il volo incerto dell’essere e il suo profondo sentire.

Appassionata di vita, di storia e di poesia, Emilia Dente è autrice eclettica e vagabonda felice sui sentieri delle parole, con l’impegnativa missione di illuminare le profondità ambrate dell’anima tra impasti narrativi, sogni poetici, saggi storici, progetti di marketing culturale e valorizzazione della memoria. Per il Terebinto Edizioni ha già pubblicato la silloge poetica Nero come l’amore – in cui riflette, specchiandosi, sul vortice complesso del sentimento amoroso –, e ha curato le antologie della collana “Riscontri Poetici”: Maelstrom. Negli abissi dell’anima (2020), Sogni Rosso Rubino (2020), Semi di luce (2020).

Diario di un first boy alla Casa Bianca di Cristiano Pedrini

Nel mio diario posso scrivere di tutto… Anche quello che posso raccontare a me stesso senza correre il rischio di arrossire!” 📖🖊

Con questo pensiero di Christopher sono felice di annunciarvi che il prossimo 6 dicembre arriverà “Diario di un first boy alla Casa Bianca”, un romanzo breve con le avventure-disavventure del nostro giovane stagista dai capelli rossi, nella residenza più famosa del mondo, che molti di voi hanno già conosciuto nella duologia di The first boy.

Exorad: Il distruttore dell’Ordine di Edoardo Luigi Nepa (La Memoria del Mondo)

Nella vita di Exorad e Rykinor, giovani cacciatori di Dregovir, compare improvvisamente la valchiria Clora. Dopo averli salvati da un gigante, la ragazza svelerà loro la verità. Essi sono figli di due dei, Odino sovrano degli Aesir, e Thor dio del tuono. Senza sapere bene il perché la seguiranno in un viaggio pieno di peripezie attraverso Midgard, il mondo degli uomini, fino a raggiungere la radiosa Asgard, terra degli dei. Qui si ricongiungeranno con i propri padri, ma su di loro grava un’antica profezia. Accompagnati dall’anziano maestro Atned e da Clora, Exorad e Rykinor dovranno attraversare i mondi terrestri per una pericolosa ricerca tra epiche battaglie e scontri all’ultimo sangue ricchi di emozioni e magia. Solo compiendola saranno in grado di affrontare il loro nemico, artefice della progressiva distruzione di Yggdrasil, l’eterno sostenitore dei nove mondi.

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del libro “Exorad: Il distruttore dell’Ordine” di Edoardo Luigi Nepa. Premetto che non sono molto amante di questo genere. Per sbaglio ho scaricato l’ebook gratuito, mi dispiaceva cancellarlo senza averlo letto.

Nella vita di Exorad e Rykinor, giovani cacciatori di Dregovir, compare improvvisamente la valchiria Clora. Dopo averli salvati da un gigante, la ragazza svelerà loro la verità. Essi sono figli di due dei, Odino sovrano degli Aesir, e Thor dio del tuono. Senza sapere bene il perché la seguiranno in un viaggio pieno di peripezie attraverso Midgard, il mondo degli uomini, fino a raggiungere la radiosa Asgard, terra degli dei.

La storia è ambientata nei paesi nordici e parla appunto di divinità, di valchirie e di altri esseri mitologici. I due protagonisti dovranno superare delle prove di forza, di astuzia e di magia per raggiungere la terra degli dei.

Il libro è carino, scorrevole e ben impostato, però personalmente non mi ha entusiasmato. Non amo i fantasy: ho difficoltà ad immedesimarmi nei personaggi e non riesco ad immaginare un mondo non reale. Il finale non mi è piaciuto, non l’ho capito.

STELLE ⭐️⭐️⭐️


Dettagli prodotto Ebook: gratis

  • ASIN ‏ : ‎ B00SPADDLA
  • Editore ‏ : ‎ La Memoria del Mondo (24 gennaio 2015)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Dimensioni file ‏ : ‎ 840 KB
  • Da testo a voce ‏ : ‎ Abilitato
  • Screen Reader ‏ : ‎ Supportato
  • Miglioramenti tipografici ‏ : ‎ Abilitato
  • Word Wise ‏ : ‎ Non abilitato
  • Lunghezza stampa ‏ : ‎ 388 pagine

Dettagli prodotto Cartaceo: 14.90 euro

  • Editore ‏ : ‎ La Memoria del Mondo (9 ottobre 2014)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina flessibile ‏ : ‎ 388 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 8898414331
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8898414338
  • Peso articolo ‏ : ‎ 520 g

L’inferno è femmina di ARIANNA PETRACIN (Dark Abyss Edizioni)

Collana: Ursula Kemp

Genere: Fantasy

Formato: cm 14,8 x 21, pp. 250

ISBN: 979-12-80782-04-5

Ebook: –

Cartaceo: 13,00 €

Editore: Dark Abyss Edizioni

Data Uscita: 27 novembre 2021(Cartaceo) –

(Ebook – non ancora disponibile)

Trama: Becca sta per compiere diciannove anni, ha degli occhi eccezionalmente chiari e un carattere eccezionalmente forte. Alla vigilia della sua festa, le viene svelato un segreto che nemmeno lei sapeva di celare. Così inizia la sua nuova vita in un mondo che le è congeniale, perché la perfezione non è umana, ma divina. Oppure… “L’inferno è femmina” è un dark fantasy ironico, ambientato in un inferno colorato e barocco, estremo come la giovinezza. Tra demoni spietati e giocosi, angeli algidi e licantropi fedeli si dipana la vicenda di Becca, che di quel mondo è la quintessenza al femminile.

L’ascensore e altri racconti di Cosimo La Gioia (Il Terebinto Edizioni)

Autore: Cosimo La Gioia

Pagine: 160

Formato: 14×22

Anno: 2021

Prezzo di copertina: 15,00

ISBN: 9788831340335

Nelle storie di L’ascensore e altri racconti si riflette la ricerca della verità condotta dall’autore, attraverso vicende emblematiche caratterizzate dall’esplorazione del limite e dal gusto per il paradossale.

Il lettore si trova immerso in storie dal sapore quotidiano che – rivissute in una prospettiva nuova e insolita – inducono alla riflessione sugli aspetti più controversi della modernità.

Per questo i racconti spaziano da storie di vita aziendale ad altre di ambito familiare, passando per una giornata carica d’angoscia in seguito a un’informazione incompleta e per le sfide di velocità dei “gladiatori della strada”: pronti a tutto pur di assaporare una sensazione estrema – ma quanto reale? – di libertà.

Il risultato è uno spaccato della varia umanità che vive i suoi problemi e le sue contraddizioni, in giro per il mondo. A Milano come a Monaco di Baviera, a Trieste come a Chicago, a Stoccarda come in Sicilia, dalla vetta dell’Etna, l’umanità sembra vivere le stesse angosce e gli stessi interrogativi ai quali non pare però possibile dare una risposta univoca.

Tarantino di nascita e triestino d’adozione negli anni della gioventù, Cosimo La Gioia vive a Monaco di Baviera da molti anni. Laureato in ingegneria elettronica, è appassionato di scienza da sempre, soprattutto astronomia e fisica, ed è attratto dalla vita associativa e dalla cooperazione, nell’ambito professionale come nella vita privata. È sposato con Christine, belga, e la coppia ha quattro figli.

Ha scoperto la passione per la scrittura alcuni anni fa, al termine di un percorso di ritorno verso la lingua madre, che lo ha condotto a ricercare un ruolo attivo nella diffusione della cultura italiana all’estero.

L’ascensore e altri racconti è il suo libro d’esordio, accompagnato dalla ferma intenzione di pubblicarne altri, finché la magnifica sensazione di libertà alimentata dalla scrittura e il fuoco della creatività lo pervaderanno.

Un Cupido fuori programma di Noemi N. (Blueberry Edizioni)

Titolo: Un Cupido fuori programma

Autrice: Noemi N.

Genere: Romance Contemporaneo

Uscita: 29 Novembre 2021

Prezzo: prevendita a 0,99 poi 2,99 euro

Casa Editrice: Blueberry Edizioni

Pagine: 340 circa

Alice Moreau ha appena compiuto trent’anni, vive a Parigi, ha una sorella che adora, dei genitori premurosi che le vogliono bene e lavora come accompagnatrice turistica presso il tour operator di famiglia. Tutto sembra scorrere liscio… forse troppo. Sente che le manca qualcosa e quel sogno, da troppo tempo sopito, di diventare una scrittrice torna a fare capolino nei suoi pensieri con sempre maggior insistenza. Le serve però un’ispirazione e quale luogo potrebbe essere migliore di Edimburgo e della Scozia, patria della sua scrittrice preferita, per iniziare una nuova vita? Così, contro il parere di quasi tutta la sua famiglia decide di partire, dandosi tempo un anno per realizzare il suo progetto.

Il Duca Edward Alastair Christopher Wallace IV MacAlpin del Casato degli Alpin ha tutto quello che un uomo possa desiderare: bello, ricco, un castello da favola e un titolo nobiliare. Integerrimo e incorruttibile, non riesce a dire di no soltanto a una persona: sua sorella di appena otto anni.

E se quest’ultima gli chiedesse di assumere come insegnante privata di lingue una ragazza francese un po’ frivola e svampita che si era persa durante una gita nel loro castello? Riuscirà a non accontentarla?

Per il Duca sembra una scelta davvero azzardata, ma qualcosa sembra suggerirgli che si tratti della persona giusta. Sarà stato il suo cuore?

Alice e il Duca MacAlpin non hanno davvero niente in comune ma sono entrambi in cerca di qualcosa. E se ci pensasse Cupido a far guardare loro nella stessa direzione?

Fino a prova contraria di Lisa Scott (Sperling & Kupfer)

Poteva essere una giornata tranquilla. In fin dei conti che cosa aveva da temere una come lei, giovane avvocatessa in prima linea, nota per dar filo da torcere a colleghi e poliziotti? Era convinta di aver tutto sotto controllo, Benedetta Rosato della Bennie, abituata a muoversi con la stessa sicurezza nei tribunali, nelle strade malfamate di Filadelfia e nei file dei computer suoi e degli altri. Ma la notizia che Mark Biscardi, suo socio ed ex amante, è stato trovato ucciso con un paio di forbici piantato nella schiena è una doccia gelata. Non solo: Bennie si ritrova nella parte di indiziata principale. Sicuramente qualcuno sta cercando di incastrarla, sfruttando l’assenza di un alibi e la presenza di un movente grosso come una casa.

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del libro:”Fino A Prova Contraria” di Lisa Scott, un giallo carino, forse un po’ datato dato che è stato scritto negli anni 90.

Era convinta di aver tutto sotto controllo, Benedetta Rosato della Bennie, abituata a muoversi con la stessa sicurezza nei tribunali, nelle strade malfamate di Filadelfia e nei file dei computer suoi e degli altri. Ma la notizia che Mark Biscardi, suo socio ed ex amante, è stato trovato ucciso con un paio di forbici piantato nella schiena è una doccia gelata. Bennie si ritrova nella parte di indiziata principale. Sicuramente qualcuno sta cercando di incastrarla, sfruttando l’assenza di un alibi e la presenza di un movente grosso come una casa.

Il libro è ben impostato, scorrevole ed intrigante. La storia è appassionante e i personaggi sono suggestivi e reali. Un giallo davvero carino, semplice ma non banale, da leggere! Interessante il metodo di indagine, non sofisticato come al giorno d’oggi.

STELLE ⭐️⭐️⭐️⭐️


Dettagli prodotto Cartaceo: 13.90 euro

  • Editore ‏ : ‎ Sperling & Kupfer (1 ottobre 1999)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina flessibile ‏ : ‎ 312 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 8820028964
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8820028961
  • Peso articolo ‏ : ‎ 470 g

Alan Lomax di Antonio Cardillo e Francesco Cardinale (Il Terebinto Edizioni)

Sottotitolo: Il passaggio a Montecalvo Irpino

Autori: Antonio Cardillo, Francesco Cardinale

Collana: Terre e Genti d’Irpinia, n. 7

Pagine: 128

Formato: 17×24 cm

Anno: 2021

Prezzo di copertina: 15,00

ISBN: 9788831340366

Era il 1954 quando Alan Lomax arrivava in Italia con l’intento di raccogliere, attraverso registrazioni audio e scatti fotografici, la straordinaria molteplicità delle musiche della tradizione popolare italiana. Il risultato di questo importantissimo viaggio, in compagnia di Diego Carpitella, si tradusse in oltre duemila registrazioni e numerose fotografie. Il libro nasce dalla necessità di collocare correttamente alcuni scatti fotografici effettuati a Montecalvo Irpino nel gennaio 1955, ed erroneamente attribuiti ad altre località. Con un meticoloso lavoro di ricerca sul campo si è provveduto a dare un nome ad ogni persona immortalata nelle foto, per poi ricostruire la sessione di registrazione durante la quale furono effettuati gli scatti e registrati due canti, almeno secondo la catalogazione ufficiale. In realtà gli autori hanno scoperto che i canti registrati a Montecalvo Irpino furono più di due. La permanenza in Irpinia dell’etnomusicologo americano appare, per certi versi, il lasso temporale più intrigante dell’intero viaggio italiano.

Entrambi appassionati di etnomusicologia, Antonio Cardillo e Francesco Cardinale hanno registrato, nel corso dell’ultimo ventennio, centinaia di canti di tradizione orale e diversi contenuti etnografici nella propria area di appartenenza. Hanno fondato l’Associazione “Lomax & Carpitella”. Sono collezionisti di materiali editoriali (libri, riviste, musicassette, cd e vinili) incentrati sulle tradizioni musicali orali, attualmente a disposizione dell’archivio associativo. Collaborano da tempo con le maggiori istituzioni etnomusicologhe italiane e sono in continuo contatto con scrittori e docenti della disciplina. 

Il fiore di titanio di Marina Sarracino

Titolo dell’opera: Il fiore di titanio

Autrice: Marina Sarracino

Genere: drammatico, sentimentale, a tema sport

Descrizione: Sarah ha vent’anni e una decisione fondamentale da prendere: come cambiare la sua vita. Un evento inatteso l’ha appena stravolta e ora tocca finalmente a lei dirigerne le giornate, ma deve fare i conti con un passato segnato dalla violenza domestica e con i traumi che vi restano aggrappati; trovare il coraggio per forgiare una Sarah diversa, le cui fragilità siano levigate da nuova forza.

L’occasione le si presenta una sera, quando è di ritorno dalla squallida taverna in cui lavora e subisce un furto. Aleandro, campione di boxe, la soccorre e la invita a frequentare la sua palestra, dove si svolge anche un corso di autodifesa per donne. Sarah ci mette piede titubante, ma resta folgorata dal pugilato: in quello sport la violenza ha delle regole e non può coglierla impreparata come avveniva sotto il suo tetto. Comincia a praticare la boxe e i maestri notano che ha ottime potenzialità, mentre Aleandro man mano le riserva un amore pulito, quello che lei non conosce. Il desiderio di Sarah, diventare la persona che vuole essere davvero, forse può realizzarsi, ma alcuni scheletri chiusi nell’armadio scricchiolano contro la porta e non sarà semplice tenerli a bada.